web statistics
 
 Forza d'Agrò paese medievale a due passi da Taormina e l'Etna. Ricco di arte, storia e cultura, panorami mozzafiato. Famoso per aver accolto i cast di molti film.


La Trebbiatura

Dopo l’aratura del terreno mediante il tradizionale aratro a chiodo e la successiva semina, il grano tagliato e raccolto in "fasci" veniva portato nelle aie, il più delle volte all’interno o vicino lo stesso campo, comunque ricavate in luoghi ventilati. Nell’aia, avente forma circolare delimitata da grossi massi infilati nel terreno, i chicchi di grano venivano separati dalla spiga.

Nell’aia del "Vignale", per esempio, i regni (mazzi di spighe) di frumento venivano portati sulla testa dalle donne e, non di rado, la trebbiatura si concludeva con un ballo generale. In questo luogo il grano era schiacciato da una grossa e pesante pietra trascinata dal mulo o dal bue: é l’antica tecnica della pisatura (la trebbiatura). Con l’ausilio del vento e dei forconi i contadini gettavano in aria il prodotto (spagliavano) affinché il vento separasse il chicco di grano dalla spiga. Il prezioso cereale, passato attraverso il tradizionale crivello (u criscenti), veniva infine raccolto in grandi teloni di sacco, pronto per essere macinato nei mulini.

Un vecchio Mulino in via SS. Annunziata

A Forza d’Agrò, il mulino utilizzato per macinare il grano, é quello situato in Via SS. Annunziata (Avanzi a luci), di proprietà della signora Maria Muscolino. Questa macchina risulta costituita da una struttura di legno su tre livelli (piedistallo, vasca centrale di macina, tramoggia). Sua caratteristica sono senza dubbio gli ingranaggi costituiti da ruote dentate coniche di legno lavorato a mano, ancora oggi in ottimo stato. Infatti il mulino é stato in funzione fino a pochi anni fa.

Con la farina ottenuta la massaia procedeva, e qualcuna procede tuttora, a fare il buon pane di grano (u pani di ranu, u pani i casa) nei tipici forni a legna che qualche casa possiede ancora nella propria cucina.


E' vietata la riproduzione anche parziale.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotto, esposto pubblicamente, diffuso in rete, tradotto in qualunque lingua od in qualunque forma o con qualunque mezzo, senza la preventiva autorizzazione scritta degli autori.

www.forzadagro.org

Emanuele Giuseppe Di Cara Viale delle Rimembranze Forza D'Agrò E-mail: toglimi_edicara@aruba.it*
&
Nicola Di Cara Via Bachelet 40 31015 Conegliano (TV) E-mail: toglimi_ndicara1@tin.it* sito web
* Per inviare un e-mail si deve togliere la seguente parte: "toglimi_" inserita per frenare lo spam.

Forzadagro.org 2001-2017