Forza d'Agrò paese medievale a due passi da Taormina e l'Etna. Ricco di arte, storia e cultura, panorami mozzafiato. Famoso per aver accolto i cast di molti film.


PATTO TERRITORIALE DELL’ALCANTARA

IMPORTANTE PER LE IMPRESE

I comuni di Taormina, Malvagna, Motta Camastra, Graniti, Giardini Naxos, Roccella Valdemone, Gaggi, Moio Alcantara, Mongiuffi Melia, Santa Domenica Vittoria, S. Alessio Siculo, Antillo, Cesarò, S.Teodoro, Roccafiorita, Novara di Sicilia, Castelmola, Letojanni, Francavilla di Sicilia, Gallodoro, Floresta, Forza D’Agrò, Fondachelli, Fantina, hanno sottoscritto, assieme alla Provincia Regionale di Messina, alla Camera di Commercio, all’Università di Messina, alla BNL, al Banco di Sicilia, al Monte Paschi di Siena, alle organizzazioni sindacali (CGIL, CISL, UIL), alle associazioni degli industriali, un protocollo d’intesa al fine della costituzione di un Patto Territoriale destinato allo sviluppo economico dell’Area dell’Alcantara.

Il Patto Territoriale Valle dell’Alcantara si avvale dell’assistenza tecnica della società "Europrogetti & Finanza S.p.A." appositamente incaricata dal Ministero del Bilancio.

Il Patto Territoriale ha scelto, quale primo punto di forza strategico per lo sviluppo, la creazione e/o l’ampliamento, ammodernamento e riqualificazione di stabilimenti turistico-ricettivi, la nascita e/o il rafforzamento dei connessi servizi alle imprese turistiche nonché la realizzazione e/o ampliamento di strutture d’intrattenimento turistico; ha stabilito, altresì, che ulteriori settori privilegiati saranno l’agroindustria, l’artigianato tipico e, infine, l’industria che utilizzi prodotti tipici locali.

A chiarimento di quanto sopra descritto, di seguito, si elencano le attività ammissibili al finanziamento nel settore turistico, dell’intrattenimento turistico e dei servizi connessi al turismo così come indicate nella legge quadro 217/83, artt. 6 e 9, e nella convenzione tra le società di assistenza tecnica ed il Ministero del Bilancio.

1) Ricezione turistica

  • Alberghi
  • Ostelli della gioventù
  • Campeggi ed aree attrezzate per roulettes
  • Villaggi turistici
  • Turismo rurale

Altri esercizi alberghieri complementari (compresi quelli destinati al benessere fisico ed i residences);

  1. Strutture di intrattenimento
  • Strutture ricreative, culturali e sportive (cinema, teatri, musei, parchi di divertimento, complessi sportivi polivalenti)
  • Stabilimenti balneari (marittimi, lacuali e fluviali)
  1. Servizi al turismo
  • Agenzie di viaggio (compresi tour operatours)
  • Attività delle banche di dati
  • Altre attività connesse all’informatica
  • Attività delle lavanderie esclusivamente in favore delle imprese turistiche
  • Mense e forniture dei pasti preparati esclusivamente in favore di imprese operanti nei settori della manifattura e del turismo.

Nel settore agroindustriale manifatturiero ed artigianale, si fa riferimentoalle sezioni C e D della "Classificazione delle attività economiche ISTAT ’91 ed agli altri settori previste e dai dispositivi e degli annessi allegati della legge 488/92 (e successiva normativa di dettaglio) con particolare riferimento alle limitazioni ed esclusione delle attività elencate.Le agevolazioni a fondo perduto messe a disposizione delle imprese dal Patto Territoriale non possono superare il 65% del totale dell’investimento.
Nell’area del Patto sarà possibile ottenere, inoltre, crediti d’imposta sui nuovi assunti (fino a 180 Mln di lire nel triennio) e crediti di imposta sugli investimenti effettuati nei cinque periodi di imposta a decorrere da quello di stipulazione del Patto.
Tutte le imprese che hanno o che prevedono di fissare la sede legale e/o operativa entro il territorio dei comuni aderenti al Patti potranno presentare richiesta di adesione mediante la compilazione di una apposita scheda di adesione riassuntiva dell’iniziativa imprenditoriale, entro e non oltre il 31 dicembre presso la Segreteria del Comune ove risiede l’attività imprenditoriale o si prevede sarà localizzata la stessa.


E' vietata la riproduzione anche parziale.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotto, esposto pubblicamente, diffuso in rete, tradotto in qualunque lingua od in qualunque forma o con qualunque mezzo, senza la preventiva autorizzazione scritta degli autori.

www.forzadagro.org

Emanuele Giuseppe Di Cara Viale delle Rimembranze Forza D'Agrò E-mail: toglimi_edicara@aruba.it*
* Per inviare un e-mail si deve togliere la seguente parte: "toglimi_" inserita per frenare lo spam.

Forzadagro.org 2001-2017