web statistics
 
 Forza d'Agrò paese medievale a due passi da Taormina e l'Etna. Ricco di arte, storia e cultura, panorami mozzafiato. Famoso per aver accolto i cast di molti film.


La morte di Vincenzo Cammareri

Dalla Gazzetta di Messina del 10. Giugno. 1911

""Ci giunge improvvisa la nuova triste della morte del dott. Vincenzo Cammareri venuta per paralisi nelle prime ore del mattino di ieri (09.giugno.1911 n.d.r.) nella sua villa a Forza D'Agrò. Tutta la cittadinanza messinese, tutti quei che conobbero e stimarono il defunto avranno provato, come lo proviamo noi, uno schianto al cuore, nell'udire la triste novella. Noi non sappiamo né possiamo in quest'ora di dolore succeduta allo smarrimento che ci prese apprendendo che Vincenzo Cammareri non è più non possiamo dire di Lui quanto vorremmo e quanto dovremmo in una verace estimazione dell'amico nostro ora defunto. Ma dirà di  lui, con sincera espressione di rammarico e di tristezza tutta la nostra città che Lo conobbe, e lo amò, per tutti gli anni che Egli trascorse fra noi, compiendo sempre a beneficio cittadino, mirabili opere di filantropismo e d'illuminato liberalismo. Anima fiera di repubblicano, libero pensatore, non mai conobbe transazioni, non mai accettò conati indegni; ma sempre con illibatezza e con onestà, rare nei tempi odierni, sostenne il bene del paese, e combatté a visiera alzata, i nemici di esso. Fu parecchie volte reggitore delle sorti del Comune, Consigliere Provinciale Scolastico, copri diverse cariche cittadine, rimanendo sempre, quale fu per tutta la vita, esempio mirabile di onestà. Dopo il terremoto mantenne le funzioni di Ispettore Sanitario del Comune, ma, presto, forse vinto dallo scoramento comune, si ritirò a Roma, lontano dall'orrenda devastazione della città che tanto amava. A Roma rimase fino a pochi mesi or sono, quando oppresso da male che doveva vincerlo si ritirò nella nativa Forza D'Agrò ove ora morì. La sua morte è un lutto cittadino a cui con sincerità ci assortiamo anche noi.""

La Gazzetta


La sezione di Messina del Partito Repubblicano Italiano di cui il dott. Cammareri faceva parte, ha pubblicato ieri sera (08.giugno.1911 n.d.r.) il seguente manifesto:
""Cittadini! Ancora una volta abbruniamo il nostro vessillo! Un morbo terribile ha tolto alla vita il cittadino

Dottore Vincenzo Cammareri

ognuno di noi lo ricorda scienziati insigne, coraggioso milite di carità, difensore degli oppressi, sempre e per volontà di tutti ammirato nei pubblici consessi, dove costantemente portò la sua franca e dotta parola, la cosciente lotta contro le consorterie in difesa di Messina. Cittadini Consoci. Messina a perduto uno dei suoi migliori figlioli, sulla cui collaborazione per la resurrezione di fatto non da vano sperare. Il Partito Repubblicano ha perduto un milite disciplinato che dovunque si rese apostolo ardente e instancabile delle immortali dottrine delle quali non seppe mai scindere la pratica e passo la vita beneficando. Odiare non seppe e non tacque la verità! Egli fu ed è esempio! Ed alla sua memoria vada oggi il nostro saluto.""

Messina 08. giugno. 1911

Il Comitato Direttivo


""I soci sono vivamente pregati a volere pigliare parte all'accompagnamento funebre del cittadino dott. Vincenzo Cammareri che avrà luogo sabato, 09 c.m.(1911 n.d.r.) alle ore 16.00 in Forza D'Agrò. Le rappresentanze delle associazioni partiranno da Messina col treno delle ore 14.55. Si fa viva preghiera di non mancare.""

                                                                                                                            Il Segretario
Giuseppe Vinci

La R. L. (La regione) inviò il seguente telegramma:

""Morte illustre cittadino getta nel lutto intera famiglia massonica che in Lui appezzò preclari virtù civili, rettitudine e coerenza politica.""

Altri telegrammi furono spedite dalle altre logge massoniche "Aurora"; "Mazzini e Garibaldi". "Messina Risorta", "Roma Risorta", Giordano Bruno, dal Partito Repubblicano di cui l'estinto fu milite illustre, della sezione del "Libero Pensiero". Dal Fascio Democratico. Sappiamo che il R. Commissario del Comune, la Provincia, il Corpo Sanitario, il Regio Commissari dell'Ospedale, il Rettore dell' Università e molte altre associazioni invieranno pure le loro condoglianze. Al Municipio, appena si sparse la triste e dolorosa notizia, fu issata la bandiera abbrunata, come pure alla sede del Partito Repubblicano nella vecchia piazzetta di S. Mercurio. Al villino Cammareri Hotel Excelsior fu sospeso il concerto serale in segno di lutto.Oggi molte rappresentanze col treno delle 12.00 partiranno per Forza D'Agrò per prendere parte ai funerali che saranno tutti in forma civile.


La capella della famiglia Cammareri situata all'interno del castello Normanno

La Cappella dove giace il dott. Vincenzo Cammareri e la sua Famiglia è situata all'interno del Castello Normanno


E' vietata la riproduzione anche parziale.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotto, esposto pubblicamente, diffuso in rete, tradotto in qualunque lingua od in qualunque forma o con qualunque mezzo, senza la preventiva autorizzazione scritta degli autori.

www.forzadagro.org

Emanuele Giuseppe Di Cara Viale delle Rimembranze Forza D'Agrò E-mail: toglimi_edicara@aruba.it*
* Per inviare un e-mail si deve togliere la seguente parte: "toglimi_" inserita per frenare lo spam.

 

Forzadagro.org 2001-2017