Forza d'Agrò paese medievale a due passi da Taormina e l'Etna. Ricco di arte, storia e cultura, panorami mozzafiato. Famoso per aver accolto i cast di molti film.


 

Anno XI

Il Giornale di Forza d'Agrò On Line

Forza D'Agrò

News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line News On Line

Vecchi Articoli pubblicati sul GdF

dal 01.07.'11 al 31.12.'11

Scrivi anche tu per Il giornale di Forza D'Agrò mandandoci semplicemente una e-mail

Auguri di Buone Feste


Forza d'Agrò - www.forzadagro.org augura a tutti gli amici e i lettori di questo sito web:

Buon Natale
e
Felice 2012

 

Vi invitiamo ad inviare un vostro augurio per il nostro amato paese e per tutti i compaesani attraverso il seguente link.

sabato 24 dicembre 2011


A tutti i miei parenti amici e in particolare alle famiglie Miliadò Di Cara.
Con l'arrivo del Santo Natale tolgo l'occasione per mandarvi i miei Più sinceri auguri
Che il Natale porti a voi tanta gioia e felicità.
Augurandovi che il nuovo anno sia un anno in cui tutti i vostri desideri diventano realà.
 
Un Caro Saluto


Mario Bianca
        e
Famiglia

 


Auguro a tutti i cittadini di forza d'agro', un felice natale e un buon anno.

Candeloro Comaianni

 


Un augurio di un meraviglioso 2012 a tutti,un abbraccio ciao
Con affetto

Domenico Rizzo

 


Grazie anche a voi Tantissimi auguri di Buon Anno anche ai miei amici Bruno, Teresa e Maria Miliadò

Ciao

Lina Moiana

 


Auguri a te e famiglia e a tutti i forzesi di buon anno sperando che sia migliore per tutti ciao

Oreste Pocchi

 


Auguri a tutti i cittadini di forza d'agrò, e un felice buon anno.

Da Maria Luise e Günter

 


 

Tanti cari saluti e auguri nel nuovo anno a tutti i cittadini di Forza d'Agrò, un caro saluto particolare alla famiglia Gentile Domenico e Pizzolo Giuseppe spero vederci presto nuovamente un abbraccio

Pippo e Dario Di Cara

Realizzati i presepi per le vie del paese


Forza d'Agrò - Ormai la realizzazione dei presepi per le vie del paese è divenuto un appuntamento fisso. In molte vie sono state realizzate varie rappresentazioni della nascita di Gesù Cristo,  creando un vero e proprio circuito per i turisti. Dal 15 al 23 dicembre padre Luciano Zampetti celebrerà la Novena del S. Natale dinnanzi ai suddetti presepi  insieme a tutti i fedeli.

 

 

 

 

 

venerdì 23 dicembre 2011

Vincenzo Gullotta riconfermato Governatore


Forza d'Agrò - Ancora una volta tutti i Confrati presenti alle elezioni del Governatore della SS. Trinità hanno riconfermato Vincenzo Gullotta come Governatore per i prossimi tre anni. In lui sono stati ancora una volta riconosciute le doti di abnegazione verso la congregazione e l'impegno profuso in questi anni. Ad unanimità tutta l'assemblea ha votato Gullotta che si è impegnato ancora una volta a portare avanti nuovi progetti.

 

 

 

 

 

 

venerdì 23 dicembre 2011

 Muore la signora Santa Marrone vedova Savoca


Forza d'Agrò - Muore a Scifì all'età di 81 anni la signora Santa Marrone vedova Savoca. La signora Santa era la suocera dell'assessore Fiorino Chillemi. I funerali si sono tenuti ieri 20 dicembre alle ore 15,30 nella Chiesa S.Alfio.

mercoledì 21 dicembre 2011

Convocato il Consiglio Comunale


Forza d'Agrò - E' stato convocato dal Presidente del Consiglio avv. Melina Gentile il Consiglio Comunale in sessione ordinaria per venerdì 23 dicembre 2011, alle ore 11. 00. Si tratta dell'ultimo Consiglio per il 2011 dove l'Amministrazione, tra l'altro, rivolgerà gli auguri di Buone Feste alla Cittadinanza ed agli impiegati comunali. All'ordine del giorno la relazione annuale del Sindaco avv. Fabio Di Cara su  tutte le attività dell'ultimo anno. I punti all'ordine del giorno sono:

1) Approvazione verbali della seduta precedente ;
2) Relazione annuale del Sindaco ex art. 17 L. R. n. 7/92.

lunedì 19 dicembre 2011

Niente pullman di linea per Forza D’Agrò


Forza d'Agrò - Niente pullman di linea per Forza D’Agrò a causa della chiusura della ss 114 a Sant’Alessio Siculo dove sono in corso i lavori per l’eliminazione del passaggio a livello della linea ferroviaria. Ma anche per la frazione Scifì sono stati soppressi i trasporti pubblici per la chiusura della strada provinciale 12 al km. 16 prima del ponte di Scifì. Ma se per gli studenti è stato attivato lo scuolabus, chi volesse raggiungere la riviera dovrà arrangiarsi con i mezzi privati. I disagi per gli studenti che non possono usufruire del trasporto pubblico gratuito fino al giorno 22 del prossimo mese di febbraio quando Rfi ha previsto l’ultimazione dei lavori e la riapertura della ss 144, sono stati mitigati dal Comune. I genitori hanno inviato una nota al sindaco di Forza D’Agrò, Fabio Di Cara, con la quale hanno chiesto che fosse il comune di Forza D’Agrò a farsi carico, per il periodo strettamente necessario, di un servizio sostitutivo utilizzando lo scuolabus del comune ed il relativo personale per accompagnare gli studenti di Forza D’Agrò e Scifì che frequentano gli istituti superiori di Santa Teresa di Riva e Furci Siculo, fino alla contrada Sena di Sant’Alessio Siculo dove gli studenti stessi potranno utilizzare il servizio pullman di linea, preso atto che la Jonica Trasporti, alla quale il comune rimborsa il costo dell’abbonamento per il trasporto degli studenti,  interpellata in merito, per Forza D’Agrò centro ha riferito che l’unico servizio sostitutivo che è in grado di fornire è quello via autostrada che allungherebbe di parecchi chilometri il percorso con tempi e modalità difficilmente compatibili con le esigenze degli studenti. L’istanza è stata accolta.

La ss 114, ricordiamo, è interdetta al passaggio di camion e pullman  a S.Alessio mentre per i veicoli con stazza inferiore alle 3,5 tonnellate è possibile utilizzare il bay pass da via dei Normanni e da via Madonna del Carmine.

Giuseppe Puglisi
lunedì 12 dicembre 2011

Contributo di 414 mila euro


Forza d'Agrò - Un contributo di 414 mila euro è stato concesso al comune di Forza D’Agrò dall’assessorato regionale Territorio e Ambiente per interventi urgenti e prioritari a salvaguardia del centro abitato.  Il provvedimento, firmato dal dirigente generale del dipartimento Ambiente, Giovanni Arnone, scaturisce dall'"Accordo di programma
finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi  per la mitigazione del rischio idrogeologico", stipulato tra il ministero dell'Ambiente e l'assessorato regionale al Territorio. L’intervento finanziato dall’assessore Sebastiano Di Betta riguarda la zona sottostante il castello interessata in questo recente passato da frequenti crolli che hanno messo a rischio l’incolumità dei residenti nelle abitazioni sottostanti. Tutto il territorio di Forza D’Agrò, comunque, è classificato ad elevato rischio idrogeologico tanto che spesso sono intervenuti contributi  per mettere in sicurezza e consolidare quelle aree che franano con più frequenza: Vignale, Scalelli, Maglia, Fondaco Parrino. Il precedente intervento è stato di un milione e 250 mila euro nel 2010 per il consolidamento del costone sottostante il castello normanno sul versante di via Vignale e di via Portello interessato il 31 dicembre 2007 da una devastante frana che mise in pericolo parecchie vite con il rotolamento di pesanti massi che travolsero auto, strada, impianti idrici e di illuminazione isolando per qualche tempo la zona delle case popolari. Il nuovo crollo di una porzione delle mura del castello ha fatto scattare nuovamente l’allarme e la richiesta di aiuto del sindaco Fabio Di Cara.

Giuseppe Puglisi
domenica 11 dicembre 2011

Nuovo tratto di Condotta fognaria in via "Spitalio"


Forza d'Agrò - Quindicimila euro sono stati destinati dalla giunta di Forza D’Agrò per il ripristino della condotta fognaria che serve il popoloso quartiere di via De Gasperi. Un “malanno” che si trascina dagli eventi calamitosi del 2009 e che il comune oggi può sistemare grazie all’accredito da parte della Regione di un contributo straordinario proprio per far fronte ai danni causa dal maltempo del 2009. Meglio tardi che mai. Nel frattempo il quartiere è diventato sempre più popoloso, con nuove villette residenziali, tanti residenti, un nuovo hotel. Senza contare che in questo quartiere ci sono le scuole elementari  medie e spesso, anzi quasi sempre, subivano allagamenti perché si era anche interrotta la condotta per la raccolta e lo smaltimento delle acque piovane. Il dirigente responsabile dell’area tecnica, ing. Pietro Mifa, con la collaborazione del tecnico responsabile, arch. Sebastiano Stracuzzi, ha quantificato in 15 mila euro il fabbisogno economico per la manutenzione di un tratto della condotta per la raccolta delle acque meteoriche ed il ripristino di un tratto di rete fognante nella zona residenziale di via De Gasperi. La giunta ha immediatamente provveduto ad assegnare la somma richiesta. Forza D’Agrò è uno dei pochi comuni della jonica a non avere un depuratore proprio, i liquami vengono trattati da quello di Sant’Alessio che, non essendo dimensionato per questo ulteriore carico di lavoro, spesso, specie in estate, va in tilt. Ma la Regione fa orecchie da mercante per un impianto di trattamento a servizio esclusivo di Forza D’Agrò.

Giuseppe Puglisi
sabato 10 dicembre 2011

Progetti di solidarietà sociale


Forza d'Agrò - Due progetti di solidarietà sociale sono stati presentati dal comune di Forza D’Agrò. Il primo per un sostegno alle fasce più deboli della cittadinanza è stato proposto al ministero delle politiche sociali. Il documento di programmazione prevede anche sostegno all’invecchiamento, alla tutela dei minori, della non autosufficienza, ed alla solidarietà tra le generazioni in linea con la politica sociale del Comune che ha già in corso altre iniziative simili, accolte favorevolmente dalle fasce più deboli.

La richiesta di finanziamento è di 16.784 euro cofinanziati al 20% dal comune di Forza D’Agrò anche con l’impiego di risorse umane dell’ente. La richiesta di finanziamento è subordinata, ai fini dell’approvazione al coinvolgimento di enti del terzo settore.  La giunta per raggiungere questi obiettivi ha affidato a Giovanni Micca l’incarico di coordinatore del progetto stesso.

Il secondo intervento riguarda il progetto che terrà impegnati sei anziani che aiuteranno e vigileranno sugli alunni delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria della frazione Scifì che ogni giorno devono raggiungere con lo scuolabus il plesso scolastico di Forza D’Agrò centro. I sei anziani che hanno aderito alla proposta dell’amministrazione comunale “lavoreranno” per due ore al giorno per otto mesi fino alla fine dell’anno scolastico. Riceveranno un piccolo compenso (il comune spenderà complessivamente meno di 4 mila euro), ma non è questo che importa ai nonni, quanto sentirsi utili ed in qualche caso stare un po’ di più in compagnia dei nipotini.

Giuseppe Puglisi
mercoledì 07 dicembre 2011

Consegna di benemerenze ai Militari dell’Arma


Forza d'Agrò - Presso la Caserma “Antonino Bonsignore”, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Messina, nel corso di una breve cerimonia, il Comandante Provinciale Carabinieri di Messina, Colonnello Claudio Domizi ha proceduto alla consegna di benemerenze a diversi militari dell’Arma.
Alla presenza dei Comandanti delle Compagnie di Messina Centro, Messina Sud e di Milazzo, sono stati consegnati quattro Encomi Semplici del Comando Legione Carabinieri “Sicilia” ed un Encomio Semplice del Comando Legione Carabinieri “Friuli Venezia Giulia”, a militari dell’Arma che si sono distinti nell’attività del servizio istituzionale, nonché tredici Medaglie Militari “al merito di lungo comando” (onorificenza conferita dal Ministro della Difesa ai Comandanti che abbiano raggiunto globalmente il periodo di 20 anni (oro), 15 anni (argento) e 10 anni (bronzo) di comando di reparto) ed un diploma di conferimento della “Medaglia Mauriziana” (alta onorificenza al merito di dieci lustri di carriera militare, conferita con Decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro della Difesa).
Nel corso della cerimonia, il Colonnello Claudio Domizi ha evidenziato l’azione meritoria del personale dell’Arma.
Il Comandante Provinciale ha quindi proceduto alla consegna delle Medaglie Militari “al merito di lungo comando”.

Tra i premiati  per i dieci anni di comando il M.A. s UPS Maurizio Zinna, dal novembre 2008 Comandante della Stazione Carabinieri di Forza d’Agrò dove è apprezzato e stimato anche per le sue doti umane che lo fanno benvolere dalla cittadinanza.

Giuseppe Puglisi
mercoledì 07 dicembre 2011

Convocata l'Assemblea della SS. Trinità


Forza d'Agrò - Il governatore della Confraternita della SS. Trinità, Vincenzo Gullotta, ha convocato l'assemblea nei locali della SS. Trinità per giovedì 08 dicembre alle ore 16.00, in seconda convocazione alle ore 16.30. Gli argomenti all'ordine del giorno sono:

1) Elezione del Governatore;
2) Elezioni del 1° e 2° assistente;
3) Elezioni del tesoriere;
4) Elezioni terna stendardieri titolari e supplenti;

Sembrerebbe che buona parte dei Confrati riconfermeranno come governatore Vincenzo Gullotta che fino ad oggi si è distinto per l'impegno e la dedizione con cui ha ricoperto questo ruolo. Sempre in prima persona ha affrontato i problemi che riguardano la confraternita ed ha rispettato gli impegni in maniera impeccabile. Nel tempo ha cercato di migliorare anche la struttura di proprietà della Confraternita. Ultimamente grazie al contributo di alcuni Confrati e devoti, tra i quali Giuseppe Gentile, Massimiliano Smiroldo, Giovanni Gugliotta ed Emanuele Di Cara è stata ricostruita la cucina della SS. Trinità ed il soppalco dove vengono conservate le "Cuddure". Altri sono i progetti del Governatore Gullotta che se riconfermato attuerà in questo nuovo triennio.

lunedì 05 dicembre 2011

Il consiglio approva ad unanimità


Forza d'Agrò - Si è svolto lunedì 28 Novembre 2011 il Consiglio Comunale per l'approvazione dei cinque punti all'ordine del giorno. Assenti i Consiglieri Di Cara Nicolò e Lombardo Antonio. Tutto gli argomenti sono stati votati ad unanimità ad eccezione del terzo punto, dove il consigliere Nino Bianca dichiara di essere contrario in quanto, a suo dire, la dichiarazione di Calamità naturale darebbe un'immagine negativa del paese. Quindi sempre a suo dire sarebbe il caso di non approvare la proposta di delibera e di rinunciare ai finanziamenti che lo Stato invia ai comuni calamitati. Una proposta non accettata dall'Amministrazione che è costretta continuamente ad autofinanziarsi per risolvere i problemi causati dai temporali. Mai Forza d'Agrò ha ricevuto finanziamenti straordinari per le calamità naturali, solo dal 2009, da quando sono state inoltrate per la prima volta le richieste, sono arrivati fondi per intervenire sul territorio danneggiato dalle forti piogge.

lunedì 05 dicembre 2011

Convocato il Consiglio Comunale


Forza d'Agrò - Il Presidente del Consiglio avv. Melina Gentile ha convocato in sessione ordinaria il Consiglio Comunale per lunedì 28 Novembre 2011, alle ore 16. 00. Cinque i punti all'ordine del giorno da trattare

1) Approvazione verbali della seduta precedente ;
2) Approvazione Assestamento Generale del Bilancio di previsione dell'esercizio finanziario 2011 - Variazioni e storno di fondi;
3) Richiesta riconoscimento dello Stato di Calamità;
4) Approvazione Piano di Miglioramento dell'efficienza dei servizi della Polizia Municipale per il triennio 2011/2013;
5) Riconoscimento debito fuori bilancio ex art. 194 comma 1 decreto legislativo 267/2000 Ditta Biondo Giovanni ed Elena.

lunedì 28 novembre 2011

La cattedrale della SS. Annunziata in Cars 2


Forza d'Agrò - Il grande cinema Americano, torna a Forza d’Agrò questa volta in versione animata. A fare il giro del mondo è ancora una volta la nostra Cattedrale dedicata alla SS. Annunziata.
La Walt Disney Company con la parte degli specialisti in tecnologie grafiche e innovative “rifugiati” nella Pixar Animation Studios, hanno realizzato il sequel del film “Cars”. Il lungometraggio  d’animazione “Cars 2” ha riscosso, dal 22 giugno in tutti i cinema italiani un successo strepitoso tanto da superare il primo capitolo. Cars 2 ha incassato 476.196.557 $ in tutto il mondo contro i 461.983.149 $  di Cars. La nostra cattedrale è stata modificata solo in pochi dettagli tanto da renderla parte integrate dell’animazione. La si può ammirare in diverse scene del film ed inoltre in più locandine distribuite dalla Walt Disney Company. La storia di Cars 2, adatta ai bambini ma sicuramente anche ai grandi, è molto avvincente. Come sfondo la partecipazione, da parte di Saetta McQueen, al campionato World Grand Prix che si disputa in tre gare, Italia, Giappone e Inghilterra. A sfidare Saetta l’Italiano Francesco Bernoulli, una strepitosa formula uno tricolore. Coprotagonista è Cricchetto che con il suo “carattere”  ingenuo, goffo e simpatico si infila in una spy story degna dello stile di James Bond.

 

 

mercoledì 23 novembre 2011

Allerta meteo chiuse le scuole


Forza d'Agrò - Allerta meteo da parte della Protezione Civile in tutta la zona Jonica. Il Sindaco di Forza d'Agrò ha decretato la chiusura delle scuole ed invitato i cittadini ad uscire solo per estreme necessità.

martedì 22 novembre 2011

Nuovo Parroco a Forza d'Agrò


Forza d'Agrò - E' stato accolto nel migliore dei modi il nuovo parroco di Forza d'Agrò, padre Luciano Zampetti. Giorno 27 ottobre 2011 in piazza Giovanni XXIII ad attenderlo c'era tutta la popolazione capitana dall'Amministrazione Di Cara, padre Gerry, la Confraternita della SS. Trinità e la banda Musicale di Casalvecchio Siculo. Dopo l'accoglienza dell' Arcivescovo Calogero La Piana, e di padre Luciano, il corteo si è spostato nella chiesa della SS. Annunziata dove è stata celebrata la Santa Messa. Soddisfazione da parte del nuovo parroco che qualche giorno prima aveva già, in forma privata, visitato il nostro paese ed ammirato le varie meraviglie. A breve si trasferirà definitivamente a Forza d'Agrò dove potrà iniziare a sviluppare ed attuare i molteplici progetti che riserva per la nostra parrocchia.

 

 

venerdì 18 novembre 2011

L'Ultima messa di padre Gerry


Forza d'Agrò - Padre Gerry ha celebrato l'ultima Santa Messa da parroco di Forza d'Agrò. Nella chiesa della SS. Annunziata ha voluto cosi salutare, con qualche rammarico, i fedeli che con lui hanno condiviso questi nove anni. Arrivato a Forza d'Agrò il 14 Ottobre 2002, alla prima esperienza da parroco, dopo aver svolto la funzione di vice parroco a Giardini Naxos con padre Cingari e a Francavilla, ha trovato una comunità da ricostruire. In questi anni si è dato da fare su diversi fronti contribuendo alla crescita del nostro paese. Molte le iniziative intraprese a migliorare le nostre opere d'arte. Innumerevoli le attività svolte, tanto che si farebbe fatica a menzionarle tutte, però è doveroso presentare una piccolissima parte di ciò che il nostro parroco ha realizzato, iniziando dalla Cattedrale nella quale sono state restaurate tutte le cornici dei quadri posti sopra gli altari, sostituiti quasi tutte le panche dei posti a sedere, sostituito il vecchio impianto d'illuminazione della chiesa; è stato realizzato il nuovo altare e leggio per la dedicazione, tutte le tappe della via crucis sono state dipinte dal maestro Basile, è stata spostata la fonte Battesimale; ad annunciare le ore 12.00 si diffonde per tutto il paese il suono dell'Ave Maria, la Sacrestia è stata riorganizzata e realizzato l'ufficio del parroco, tutto l'archivio parrocchiale è stato catalogato. Sono inoltre stati costruiti dei bagni per tutti i fedeli. Nella chiesa della SS. Trinità è stato realizzato l'altare per la statua della SS. Trinità e riorganizzata tutta la chiesa. La chiesa di S. Francesco è stata destina come Auditorium Parrocchiale. Mentre per quanto riguarda la chiesa di S. Antonio, padre Gerry avrebbe voluto realizzare il museo parrocchiale, attività intrapresa e non completata. E' stato realizzato l'oratorio dove all'interno si svolgono molteplici attività. Si deve anche dire che molti di questi ammodernamenti si devono alla generosità dei Forzesi che con i loro contributi hanno alimentato questo motore. Il Sindaco Fabio Di Cara ha ringraziato pubblicamente il parroco per quanto fatto per il nostro territorio in questi anni. Sia l'amministrazione Comunale che tutti i Cittadini hanno donato dei ricordi all'Arciprete.

giovedì 17 novembre 2011

La tosatura delle pecore dell'allevamento Donato


Forza d'Agrò - Si ripete una delle più antiche tradizioni: la tosatura delle pecore. Lavoro, un tempo, trasformato in festa da tutti gli allevatori. Ormai di rado si riesce ad assistere a questo rituale praticato ancora da pochi senza troppe tecnologie. A darci questa opportunità è stato Antonio Donato che nel suo allevamento in contrada "Rizzo" nel mese di giugno ha tosato le sue pecore. E come tradizione vuole tutto ha inizio con l'invito ad una cerchia di amici, tra i quali si distinguono i collaboratori dagli assistenti. Di prima mattina ci si avvia verso il pascolo dove sono rinchiusi gli ovini ed ha inizio la tosatura con le caratteristiche forbici di ferro brunito, dall'aspetto arcaico. La tosatura è molto importante per il benessere dell'animale e normalmente viene fatta nel mese di giugno con l'arrivo del caldo torrido. Tutta la mandria viene accuratamente tosata tra i racconti dei tosatori e degli assistenti. Le pecore vengono ad una una anche controllate per salvaguardare il buono stato di salute. Alla fine del lavoro l'allevatore organizza un pranzo per tutti i presenti con i prodotti che le proprie attività producono. La festa è allietata da canti accompagnati da uno dei più caratteristi strumenti: l'organetto.

 

 

 

 

mercoledì 16 novembre 2011

Muore Pippo Brancato


Forza d'Agrò - Muore improvvisamente ed inaspettatamente Natale Brancato, per tutti Pippo e per molti Pippo Sea Blu, per via del bar che ha gestito per anni a Letojanni. Di sua proprietà anche il bar ristorante pizzeria a Mazzarò, vicino l'Isola Bella. Alla giovane età di 59 anni un infarto ha troncato la sua vita. I funerali si celebreranno domani alle 15.30 nella chiesa di S. Giuseppe di Letojanni da dove si muoverà il corteo funebre verso il locale cimitero.

martedì 15 novembre 2011

Avviso


COMUNE DI FORZA D'AGRO'
(Provincia Messina)


BANDO PUBBLICO PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI INTEGRATIVI PER IL SOSTEGNO ALL'ACCESSO DELLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE - CONTRIBUTO ANNO 2010.

AVVISO

Sono aperti i termini di presentazione delle per poter beneficiare dell'erogazione dei contributi previsti dall'art. 11 della Legge n. 431/98 in favore dei conduttori di abitazioni in locazione.
Ai sensi della circolare n. 88073 del 10 OTTOBRE 2011, pubblicata sulla GURS del 21.10.2011, i contributi da corrispondere agli aventi diritto, saranno attribuiti secondo un principio di gradualità in modo da favorire i nuclei familiari con redditi bassi e con elevate soglie di incidenza sul canone di locazione.
Requisiti per l'accesso:
1) reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore ad €. 11.985,22 rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione non risulti inferiore al 14%( cosiddetta fascia A);
2) reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore ad €. 14.027,35 rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24% ( cosiddetta fascia B);
3) titolari di un contratto di locazione di unità immobiliari ad uso abitativo, di proprietà pubblica o privata, ( con esclusione di quelli aventi categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e diquelli locati esclusivamente per usi turistici e di alloggi di edilizia economica e popolare il cui contratto di locazione sia ancora in corso con gli enti gestori di settore) debitamente registrato;
L'ammontare dei redditi da assumere a riferimento è quello risultante dalla dichiarazione dei redditi anno 2011 (redditi prodotti nell'anno 2010) e l'ammontare del canone va rilevato dal contratto di locazione, al netto degli oneri accessori;
I modelli per le richieste, possono essere ritirati presso l'Ufficio Servizi Sociali del Palazzo Municipale, Piazza Giovanni XXIII, n. 1, nei giorni di Lunedì, Martedì, Giovedì e Venerdì ovvero scaricati dal sito Istituzionale del Comune di Forza d'Agro www.comune.forzadaqro.me.it
II termine ultimo per la presentazione delle nuove domande è il 27 DICEMBRE 2011.
Per quanto non espressamente riportato nel presente avviso, si rimanda a quanto
contenuto nella Circolare dell'Assessorato Lavori Pubblici del 14 maggio 2009.


Forza d'Agro, 28 ottobre 2011.

lunedì 14 novembre 2011

Avviso


COMUNE DI FORZA D’AGRO'
PROVINCIA DI MESSINA
Piazza Giovanni XXIII - CAP (98030) - C.F. 80004440832 - P. IVA 00514760834
Tel. 0942-721016 / 721604 - Fax 0942-721015 - e-mail info@comune.forzadagro.me.it


A V V I S O


IL SINDACO


Premesso:
-che, il Castello Normanno di Forza d’Agrò costituisce bene di preminente valore storico, artistico ed architettonico, e che il suo interno per moltissimi anni è stato adibito a cimitero comunale;
-che, da diversi decenni è stato realizzato un nuovo cimitero comunale, in C.da Scala e che, pertanto, sin dal finire degli ‘80 non vi sono state più nuove tumulazioni all’intero del Cimitero Castello;
- che, a causa di molteplici fattori il Castello Normanno si trova in condizioni non ottimali e di degrado tanto da rendere il sito poco sicuro per coloro che vi accedono;
-che, nell’ottica del recupero, valorizzazione e fruizione dell’antico castello Normanno, occorre adottare provvedimenti idonei a bonificare e mettere in sicurezza il sito, nonché, principalmente, disciplinare e regolamentare la rimozione e collocazione dei resti mortali, ancora custoditi all’interno delle cinte murarie dell’antico maniero.
Rilevato, che con nota prot. n. 4614 del 13.09.2011, l’Uff. di Polizia Municipale di Forza d’Agrò relazionava circa lo stato attuale del Castello Normanno, ed in particolare riferiva che nel cimitero vi sono numerosissime tombe che custodiscono resti mortali e si trovano in pessimo stato di conservazione, con crepe, vegetazione, ecc…ecc…;
Vista la nota prot. 4865 del 27.09.2011 con la quale il dirigente dell’U.T.C. attestava lo stato di abbandono e degrado del sito, proponendo di avviare l’iter amministrativo per lo spostamento delle salme rimaste, al fine di poter procedere alla riqualificazione dell’area.
Considerato che il Castello Normanno è di vaste dimensioni e al suo interno vi sono ad oggi numerose tombe ancora contenenti resti mortali, nonché numerosi manufatti in muratura dal cui interno negli anni passati sono stati prelevati i resti mortali.
Preso atto, altresì, che nel cimitero del Castello sono presenti numerose tombe prive di nome o con nome illeggibile o prive di elementi tali da consentire di risalire agli eredi e che da lungo tempo risultano in stato di abbandono.
Ritenuto che per i motivi sopra esposti, per una valorizzazione e fruizione turistica del Castello Normanno, si rende necessario ripristinare l’igiene, la sicurezza ed il decoro del sito storico, al fine, anche, di evitare pericoli per la pubblica incolumità;
Considerato che per le dimensioni del sito e per il numero delle tombe ancora contenenti resti mortali occorre procedere in maniera graduale alla estumulazione ed allo spostamento dei resti mortali ancora presenti, stante che, peraltro, occorre anche rimuovere i detriti ed il materiale in muratura di risulta.
Visto gli artt. 82, 85 e 86 del citato DPR 10/09/1990, n. 285 che attribuiscono al Sindaco i compiti di regolazione, in via ordinaria, di esumazione ed estumulazione;
Visto il Reg. Comunale di Polizia Mortuaria, approvato con delibera di C. C. n. 6 del 17.05.2011;
Vista la Circolare del Min. della Sanità n. 24 delo 24.06.1993;
Visto il D.P.R. n. 254 del 15.07.2003;
Visto l’O.O.A.E.E.L.L.;


INVITA


TUTTI COLORO CHE NE ABBIANO INTERESSE A PROVVEDERE ALLA RACCOLTA DEI RESTI MORTALI DEI PROPRI CONGIUNTI CHE SI TROVANO SEPPELLITI NELLE TOMBE RICADENTI NELLE AREE A), B), C) DELLA PIANTINA E NELL’ALLEGATO ELENCO NOMINATIVO ENTRO LA DATA DEL 15.01.2012.
I resti mortali che si rinvengono dovranno essere accuratamente posti in cassette zincate, come previsto dal Regolamento di Polizia Mortuaria, a cura e spese degli interessati, sotto il controllo delle Autorità Sanitarie e degli Uffici Comunali che cureranno le pratiche inerenti l’estumulazione e la relativa tumulazione.


AVVERTE


che trascorso il termine perentorio sopra indicato, per le estumulazioni non eseguite, per mancanza di interesse o altro, il Comune provvederà d’ufficio a raccogliere i resti mortali che saranno accuratamente posti negli appositi loculi/ossario insindacabilmente individuati dal Comune di Forza d’Agrò nel rispetto della vigente normativa.
Per eventuali chiarimenti gli interessati potranno rivolgersi direttamente agli Uffici Comunali nelle ore d’ufficio.


DISPONE


che al presente avviso venga data la massima divulgazione mediante: a) pubblicazione nell’albo on line e nel sito internet del Comune di Forza d’Agrò; b) affissione nei luoghi pubblici di maggiore affluenza; c) affissioni all’ingresso del cimitero di località Castello e all’interno delle aree del predetto cimitero interessate dalle operazioni sopra descritte.


Forza d’Agrò,


Il Sindaco
(Avv. Fabio Di Cara)


ALLEGATO A


Elenco resti mortali da estumulare:

NOME nascita morte NOME nascita morte
TALIO ROSARIA 06.05.1883 13.02.1970 LOMBARDO SANTA 26.04.1909 19.09.1971
MICALI GIUSEPPE 12.02.1900 23.07.1987 LEONARDI GIOVANNINA 12.03.1903 03.12.1959
STERRANTINO GIUSEPPA 13.08.1916 04.12.1986 GIUSEPPA STERRANTINO    
LONGO ANTONINA 24.11.1881 07.04.1945 STERRANTINO DOMENICA  07.02.1914 09.08.1975
GENTILE GIUSEPPE 14.01.1905 17.12.1978 MAZZULLO CONCETTA  20.03.1856 24.03.1929
LEONARDI ROSARIO     COLOSI SEBASTIANO    
RANERI GIUSEPPE     VILLARA’ CARMELA    
COLOSI ANTONINO     COLOSI MARIO 08.09.1931 06.10.1970
COLOSI DOMENICO      COLOSI ANTONINO fu France    
COLOSI GIOVANNI 1884 1965 COLOSI CONCETTA 02.04.1922 28.04.1930
LOMBARDO SANTI 15.11.1897 05.02.1981 LAPI CARMELA 20.10.1879 17.01.196
LA ROSA CONCETTA 17.12.1899 28.02.1985 BRUNO ANTONINO 17.02  
LOMBARDO FILIPPO 08.08.1921 11.11.1940 CARULLO MARIA 11.01.1922 18.12.1985
PUGLISI ROSA     CARDILE CONCETTO 08.09.1904 29.10.1968
RUSSOTTI GAETANO     RIZZO SANTA 22.07.1879 27.10.1942
GENTILE DOMENICA 05.04.1927 03.10.1980 CARULLO FRANCESCO 11.06.1889  07.01.1985
GENTILE VITTORIA 08.12.1943 09.12.1943 STERRANTINO CARMELA 16.04.1896 29.06.1965
CARNABUCI CONCETTA 19.01.1910 20.08.1962 SCIACCA SANTI   10.08.---- 17.04.1926
LOMBARDO SANTI 15.11.1897 05.02.1981 SCIACCA GAETANO 25.05.1916 15.06.1983
LAPI CARMELA 20.10.1879  17.01.196- STERRANTINO CARMELA 16.04.1896 29.06.1965
BRUNO ANTONINO  17.02.----   SCIACCA SANTI 10.08.----- 17.04.1926
CARULLO MARIA 11.01.1922 18.12.1985 SCIACCA GAETANO 25.05.1916 15.06.1983
CARDILE CONCETTO 08.09.1904 29.10.1968 PUGLISI GIUSEPPE    
RIZZO SANTA 22.07.1879 27.10.1942 MUSCOLINO CONCETTA 29.10.1902 08.11.1988
CARULLO FRANCESCO 11.06.1889  07.01.1985 MUSCOLINO ANTONINO 01.09.1898 10.12.1984
DI CARA DOMENICO     CARULLO ANTONINA 06.01.1881 22.10.1950
COLOSI PAOLO     BIANCA CATERINA 04.03.1909 09.09.1964
RANERI GIUSEPPA     BIANCA PAOLO 1867 1933
RANERI PASQUALE          

lunedì 14 novembre 2011

Dedicazione della Cattedrale della SS. Annunziata


Arcivescovo Calogero La Piana. Arciprete Gennaro CurròForza d'Agrò - Sicuramente solo i più fortunati, e non più di una volta nella vita, possono avere la possibilità di assistere ad uno dei riti più antichi che si celebra nella chiesa: la Dedicazione della Cattedrale della SS. Annunziata. Si tratta di un rito antichissimo praticato per Dedicare un edificio di culto al Signore ed alla Vergine Maria. Durante il rito sono state unte le dodici croci installate nelle pareti laterali, simbolo dei dodici Apostoli. Inoltre è stato consacrato l'Altare dove si celebra l'Eucaristia e realizzato, in marmo, il leggio. Una lapide è stata installata sulla parete laterale della prima navata, dopo l'altare del SS. Crocifisso, a ricordo di questo giorno che diverrà appuntamento annuale. Difatti ogni 14 ottobre degli anni avvenire sarà celebrata una messa e verranno accese le candele alle dodici croci poste lungo il perimetro della chiesa. Padre Gerry ha voluto lasciare un ricordo indelebile alla nostra comunità che verrà ricordato nei secoli.

 

domenica 13 novembre 2011

Settimana comunitaria


Forza d'Agrò - Padre Gennaro Currò sta per completare gli ultimi appuntamenti presi con la comunità di Forza d'Agrò. Dal 14 novembre al 19  è previsto il pellegrinaggio in diversi Santuari. Si inizia con quello di S. Giovanni Rotondo e si prosegue con Cascia, Gubbio, S. Maria degli Angeli, Assisi ed Orvieto. Chiunque volesse prendere parte al pellegrinaggio deve versare una quota di partecipazione pari a 450,00 euro e compilare il modulo d'iscrizione.

mercoledì 09 novembre 2011

Sarà svuotato il Castello Normanno


Forza d'Agrò - Entro il 15 gennaio coloro che ne abbiano interesse dovranno provvedere alla raccolta dei resti mortali dei propri congiunti che si trovano seppelliti nelle tombe ricadenti all’interno della prima cinta muraria del castello normanno di Forza D’Agrò (che fino agli anni ’80 era adibito a cimitero), operazione da eseguirsi sotto il controllo delle autorità sanitarie e della polizia mortuaria. Trascorso tale termine perentorio per le estumulazioni non eseguite, provvederà d’ufficio  il comune di Forza D’Agrò collocando i resti negli appositi ossari realizzati nel nuovo cimitero di contrada Scala. Sono un centinaio, le tombe individuate nella prima cinta muraria (l’elenco è disponibile presso il Municipio), delle 700 censite all’interno del vastissimo perimetro del castello, che ancora non sono state liberate dai resti mortali. Sepolture che risalgono all’inizio del Novecento e delle quali nessuno si cura più. Oramai, come è noto, non ci sono i presupposti igienico sanitari affinchè le tombe, tantissime delle quali si trovano in pessimo stato di conservazione, con crepe, vegetazione, parti in muratura deteriorate (come ha accertato una recentissima ispezione dell’ufficio tecnico), possano rimanere all’interno dello storico monumento. L’avviso, firmato dal sindaco Fabio Di Cara, è stato affisso sia nel vecchio che nel nuovo cimitero, sfruttando la ricorrenza della commemorazione dei defunti, per la massima divulgazione.

Il castello normanno di Forza d’Agrò costituisce un bene di preminente valore storico, artistico ed architettonico,  il suo interno per moltissimi anni è stato adibito a cimitero comunale ma ora a causa di molteplici fattori (principalmente per i recentissimi crolli di porzioni di muro perimetrale) si trova in condizioni non ottimali e di degrado tanto da rendere il sito poco sicuro per coloro che vi accedono.  Nell’ottica del recupero, valorizzazione e fruizione dell’antico castello il primo passo è quello di bonificare e mettere in sicurezza il sito. I ritardi nelle estumulazioni sta causando anche un danno economico al comune che non può accedere ai bandi con i fondi europei per il recupero del castello in quanto ancora oggi viene classificato come “cimitero”.

Giuseppe Puglisi
martedì 08 novembre 2011

Chiesti 5mila euro di rimborso al Comune


Forza d'Agrò - Cinquemila euro di risarcimento (più le spese di giudizio) sono stati chiesti al Comune di Forza D’Agrò dal proprietario dell’autovettura sulla quale nella notte del 31 dicembre 2007 in contrada Maglie precipitò una gragnola di massi che si erano staccati dal costone roccioso sottostante il castello normanno. Il Comune, chiamato in causa, si rifiuta di pagare perché non si ritiene responsabile dell’evento franoso e perché il costone roccioso dal quale si sono staccati i massi finiti sull’autovettura posteggiata sulla sottostante strada provinciale, non è di proprietà comunale. La giunta ha deciso di confutare la tesi del ricorrente affidando il proprio patrocinio davanti al giudice di pace di Santa Teresa di Riva, all’avv. Natale Arena di Messina.

Nel 2008 per mettere in sicurezza il costone intervenne la Regione con un finanziamento di 270 mila euro. Per alcune settimane l’area rimase senza illuminazione pubblica, acqua corrente e viabilità per la zona di Vignale.

Giuseppe Puglisi
martedì 08 novembre 2011

Suor Caterina Consigliera e Segretaria Generale


Forza d'Agrò - Sono bastati pochi anni a Suor Caterina Micali per dimostrare, se mai ce ne fosse stato bisogno, di che pasta è fatta. Da pochi giorni è stata eletta consigliera e Segretaria Generale dalla Superiora Generale, Suor Palmina Borzellino. Il saper fare di Suor Caterina non si è fatto attendere, già da anni è responsabile del sito web del beato Giacomo Cusmano ed oggi viene promossa a questo nuovo e duplice incarico. Le serve dei poveri non sono altro che religiose di voti semplici e perpetui, che vivono una vita fraterna di "carità" ad imitazione di Cristo povero casto e ubbidiente, in una congregazione di vita apostolica, di diritto pontificio, chiamate a vivere la santità nella fedeltà del carisma del Cusmano. Hanno come fine "predicare la fede con la carità delle opere" per la salvezza delle anime e la promozione integrale del Povero. Siamo consapevoli che Suor Caterina, che a tutti noi ha lasciato un fantastico ricordo in gioventù, sia solo all'inizio della sua lunga "carriera". Speriamo che comunque trovi sempre il tempo di tornare a Forza d'Agrò per regalarci ancora degli squarci dei vecchi tempi.

sabato 05 novembre 2011

Muore Grazia Antonina Dovì


Forza d'Agrò - E' morta giorno 1 novembre 2011, all'età di 86 anni, Grazia Antonina Dovì vedova di Giuseppe Miliadò. Madre dell'ex sindaco Bruno Miliadò e nonna dell'attuale sindaco Fabio Di Cara. Donna di virtù esemplari, ha dedicato la propria vita alla famiglia. Per decenni ha gestito con il marito Pippo Miliadò una frequentatissima trattoria a Messina in via Cesare Battisti. Il 22 febbraio 1969 ha iniziato, insieme al marito, a mettere le basi per un ritorno nel proprio paese d'origine, fu cosi che acquistarono la recente costruzione sita in Viale delle Rimembranze adibita a bar ristorante e albergo, l'attuale Villa Souvenir. Furono tra i primi a scommettere sulla potenzialità che il nostro paese potesse offrire a livello turistico, oggi possiamo certamente dire che avevano proprio ragione. Alla fine degli anni '70 decisero di lasciare definitivamente la città e di continuare la propria vita lavorativa a Forza d'Agrò. Fu cosi che ripresero a gestire personalmente Villa Souvenir, fino a quel momento in affitto. Nel 2001 la improvvisa scomparsa del marito Pippo, colonna portante della famiglia, l'ha segnata e da allora tutto non è stato più lo stesso. Il funerale è stato celebrato giovedì 3 novembre, alle ore 15.30, nella chiesa della SS. Annunziata da dove il corteo funebre si è mosso verso il locale cimitero. La salma è stata tumulata nella cappella di famiglia, accanto al marito Giuseppe Miliadò.

venerdì 04 novembre 2011

Forza D’Agrò Scifì – Graniti 2 – 0


Forza d'Agrò - Due lampi di genio di Sebastiano Mastroeni e Francesco Carpillo hanno indirizzato la gara in favore dei locali del presidente Miliadò. Gli ospiti si sono affidati alle ripartenze ed alla velocità delle punte Genovese e Mangano che spesso hanno messo in difficoltà la retroguardia forzese. Match noioso nel primo tempo, ripresa con una marcia in più del Forza D’Agrò che passa dopo un’ora mentre gli ospiti hanno sciupato quelle poche occasioni che hanno avuto.

Le reti. Al 65’ dopo che mister Spadaro ha sostituito Garufi innestando Muscolino, parte proprio dal piede del neo entrato l’iniziativa che mette Mastroeni in condizioni di battere in tutta sicurezza da centro area, quasi dal dischetto. Pallone chirurgico alle spalle di Russo. Al 90’ è Mastroeni lanciato sull’aut sinistro a filare velocissimo verso il fondo, crossa e trova puntuale  Carpillo che mette dentro senza difficoltà con tutta la difesa ospite tagliata fuori dalle velocità di Mastroeni.

Risultato giusto. Alla fine la maggiore qualità del Forza D’Agrò ha pagato. Tuttavia l’essere a punteggio pieno dopo due giornate non significa che la squadra sia perfetta. E soprattutto che l’assetto tattico studiato da Spadaro sia senza pecche. Ma come sempre c’è spirito di gruppo e questo è già mezza forza.

Il Graniti ci è parso incompleto e troppo nervoso.

Giuseppe Puglisi
domenica 23 ottobre 2011

36 ore senza acqua


Forza d'Agrò - Si comunica che a partire dalle ore 07.00 circa del 19/10/11 sarà interrotto l'esercizio dell'acquedotto Alcantara per consentire l'esecuzione dei seguenti interventi di manutenzione :
rifacimento linea idraulica all'interno del partitore di Graniti;
rifacimento linea idraulica a servizio del serbatoio "Cavallaro basso" all'interno del partitore di Gaggi
con conseguente interruzione della fornitura idrica.
I lavori avranno una durata di 24 ore circa, al termine dei quali, effettuato il riempimento ed il lavaggio delle condotte, saranno ripristinate le forniture a tutti i comuni in indirizzo che si normalizzeranno nelle successive 12 ore.

lunedì 17 ottobre 2011

Muore tragicamente Luis Alberto Dortona


Forza d'Agrò - Muore tragicamente a Brescia all'età di 52 anni Luis Alberto Dortona. I funerali avranno luogo a Scifì oggi lunedì 17 ottobre alle ore 16.00 nella Chiesa S. Alfio,da dove il corteo funebre muoverà per il cimitero locale.

lunedì 17 ottobre 2011

Nike Club Giardini - Forza d'Agrò Scifì 0 - 1


Forza d'Agrò - Parte il campionato di terza categoria che vede il Forza d'Agrò Scifì tra le file del girone "C". Molte le aspettative della società che questa estate ha lavorato molto sul mercato. La squadra è stata perfezionata dopo lo splendido campionato disputato lo scorso anno, quasi tutti i settori sono stati rinforzati e le aspettative per questo nuovo anno calcistico sono tante. Prima di campionato sul campo comunale di Giardini Naxos contro il Nike Club Giardini. La partita inizia notevolmente in ritardo per via della pioggia che si è abbattuta nella nostra riviera venerdì e sabato e che ha reso il campo di gioco al limite della praticabilità. A complicare le cose il "solito" arbitro, Federico Cuccarelli di Acireale, che non ha la minima capacità di prendere decisioni e si fa trasportare a destra e sinistra, ma questo è solo l'inizio il più bello deve ancora arrivare. Si inizia l'incontro con i Forzesi che ancora non sono al cento percento sia atleticamente che mentalmente, il che fa ben sperare visto il risultato finale. Già dai primi minuti i ragazzi capitanati da Peppino Carciotto si fanno subito notare con Mastroeni che su punizione impegna il portiere avversario. Al 9° minuti ci prova Campione ma il tiro è di poco fuori. Tra errori arbitrali e traiettorie determinate da pozzanghere si giunge al 25° minuto quando tocca a Sebastiano Mastroeni portare in vantaggio il Forza d'Agrò Scifì. Su azione confusa in area, l'attaccante forzese riceve palla e non perdona. Al 31° minuto protagonista in negativo l'arbitro che fischia un fallo, a dir poco inesistente, di Carciotto su Noce. Il capitano praticamente non ha nemmeno sfiorato l'avversario che si catapulta a terra e con la complicità dell'arbitro ottiene il tiro dagli undici metri. Suman a portiere battuto manda fuori, per la felicità dei ragazzi del presidente Miliadò che credono che giustizia sia stata fatta. Al 43° minuto mischia in area salva sulla linea di porta Puglia che nega al Giardini la possibilità di pareggiare. Nella ripresa in dodici, compreso l'arbitro che vorrebbe far finire il mach in pareggio, attaccano gli ospiti ma senza preoccupare più di tanto. Al 71° ancora Mastroeni a rendersi pericoloso, si invola sulla fascia di sinistra ed a tu per tu con il portiere tira addosso a Ferrara. Sul finale da riportare la doppia ammonizione di Roberto Crisafulli, tra i migliori in campo, e le sostituzioni di Mantea e Casablanca con Costa e Crupi. Parte bene il Forza d'Agrò Scifì che con i primi tre punti in classifica inizia la sua ascesa verso la promozione.

 

Nike Club Giardini Forza d'Agrò Scifì
   
Ferrara   Miceli  
Pettinato   Puglia  71°
Bonaventura   Carciotto  
Raneri   Bartorilla  
Lo Conte 46° Tamà  
Puglisi   Smiroldo  
Suman   Crisafulli 82°
Leite 46° Giuffrida  
Campione   Mastroeni 25°
Noce   Casablanca 82°
Barbagallo 75° Mantea   46°
       
Privitera 46° Costa 82°
Trefiletti 46° Chillemi 46°
Prestandrea 75° Crupi 71°
   
All. Caudullo All. Spadaro


Arbitro: Federico Cuccarelli di Acireale

domenica 16 ottobre 2011

Dedicazione della Cattedrale della SS. Annunziata


Forza d'Agrò - Dopo 9 anni padre Gennaro Currò si sta catapultando nell'ultima iniziativa: la Dedicazione della Cattedrale. Dal mese di novembre non sarà più l'arciprete della parrocchia della SS. Annunziata, a deciderlo l'Arcivescovo La Piana che da un "folle" piano ha tratto le conclusioni di far ruotare i sacerdoti e di non prolungare troppo la permanenza nella stessa parrocchia. In questi anni sicuramente ha soffiato un nuovo vento che ha sradicato la polvere decennale dalle costruzioni di proprietà della curia. Padre Gerry ha fortificato gli animi e le strutture. Innumerevoli le iniziative in questi 9 anni che hanno fatto crescere il paese. Sono state aperte le chiese e si è data la possibilità, a tutte le centinaia di turisti che visitano il nostro paese, di poter ammirare i nostri tesori. E' stato creato l'oratorio, dove tutti i ragazzi hanno avuto la possibilità di svolgere le più diverse attività. La chiesa della SS. Trinità è stata riorganizzata, ha fatto costruire un altare alla statua donata da Lombardo, che notoriamente stava nei posti più impensabili. La chiesa di S. Francesco, oltre ad ospitare numerose ed importanti mostre, è stata trasformata da poco in auditorium parrocchiale ed ospiterà momenti culturali. La chiesa di S. Antonio diverrà museo parrocchiale, proprio li il nostro parroco ha raccolto buona parte degli oggetti di interesse storico e culturale che dovranno essere sistemati e resi fruibili. La Cattedrale è stata illuminata con dei lampadari adeguati allo stile della chiesa, la sacrestia ammodernata e resa accogliente. Dal suo campanile ormai da anni l'Ave Maria annuncia il mezzogiorno e non è raro trovare dei turisti ammaliati da quelle note. Queste sono solo una piccola parte delle iniziative intraprese e che hanno contribuito ad esempio a fare schizzare il numero dei matrimoni celebrati a Forza d'Agrò. Oggi non credo sia possibile non riconoscergli quanto di bene ha fatto per la nostra comunità. Questo non per pontificare chi va via ma esclusivamente per onestà intellettuale e se è vero che il fine giustifica i mezzi, i risultati hanno dato ragione.

Giorno 14 ottobre alle ore 18.00 con la presenza dell'Arcivescovo Calogero La Piana verrà dedicata la Cattedrale alla SS. Annunziata. Si tratta di un rito antichissimo praticato per dedicare un edificio di culto al Signore ed alla Vergine Maria. Durante il rito verranno unte le dodici croci installate nelle pareti laterali, simbolo dei dodici Apostoli. Inoltre verrà consacrato l'Altare dove si celebra l'Eucaristia. Padre Gennaro sta lavorando anche ad un altro progetto e presto ci annuncerà di cosa si tratta. Il nuovo parroco, padre Luciano Zampetti, non avrà che da sbizzarrirsi con tutto ciò che il nostro paese offre, certamente non gli mancheranno le capacità per continuare quanto di buono è stato fatto fin'ora.

giovedì 13 ottobre 2011

Il convento agostiniano diventerà una scuola di eccellenza


Forza d'Agrò - Dal prossimo anno Forza d'Agrò vedrà la presenza sul proprio territorio di giovani cineasti italiani e stranieri, accompagnati da docenti di fama nazionale e internazionale, che ne animeranno la vita quotidiana e, specialmente, quella culturale.
L'importante risultato sarà possibile grazie all'accordo raggiunto tra l'Amministrazione comunale e la Confederazione Imprese Mediterranee (Confime) per la gestione dell'ex convento agostiniano. Il contratto per l'affidamento del primo piano dello storico edificio è stato siglato dal sindaco Fabio Di Cara e dal presidente di Confime, Giampiero Paladini.
Si chiude così l'iter burocratico avviato con il bando pubblico per l'assegnazione in gestione dell'ex convento e si apre la fase operativa che vedrà l'avvio del «Muc-Cine/Tv - Mediterranean University College», scuola d'eccellenza internazionale nel settore del cinema e della televisione, in collaborazione con Nuct/Cinecittà e altre istituzioni pubbliche e private, regionali e nazionali, che si occupano di media. La scuola è rivolta a studenti provenienti da tutta l'area del Mediterraneo e sarà gestita col sistema del «college». I corsi previsti per l'anno 2011/2012 sono 6: filmaker, sceneggiatura, autori Tv (format), cinema digitale, montaggio creativo, intervista e reportage.
Il Muc, grazie anche alle tante collaborazioni tecniche, avvierà un nutrito programma di produzioni video con particolare attenzione alla «docufiction storico-culturale».
«L'impegno - ha spiegato il sindaco Fabio Di Cara - è quello di valorizzare il territorio siciliano e mediterraneo più in generale e a rinverdire la fama di Forza d'Agrò quale location cinematografica d'eccellenza. In cantiere - ha concluso il primo cittadino - ci sono inoltre altre iniziative culturali e artistiche collaterali che contribuiranno allo sviluppo turistico del comune e di tutto il comprensorio della Valle d'Agrò».

Gianluca Santisi
giovedì 13 ottobre 2011

Avviso



COMUNE DI FORZA D’AGRO’

PROVINCIA DI MESSINA

PROGETTO

  “NONNO ACCOMPAGNATORE”

L’Amministrazione Comunale, al fine di migliorare i servizi per la sicurezza dei bambini che con lo scuolabus dalla frazione Scifì raggiungono la scuola di Forza d’Agrò e viceversa, intende promuovere l’iniziativa “Nonno accompagnatore” che coinvolgerà 4 (quattro) anziani residenti nel territorio comunale, di età superiore ai 55 anni (per le donne) ed ai 60 anni (per gli uomini), allo scopo di:

·        aiutare i singoli alunni nel momento della salita e discesa dal mezzo;

·        accompagnare e vigilare gli alunni nel momento dell'attraversamento della strada fino al cancello della scuola o alle fermate prestabilite;

·        controllare gli alunni durante il viaggio al fine di verificare la corretta seduta nei singoli posti.

S I    A V V I S A

 

I cittadini interessati che - entro e non oltre il 25 ottobre 2011  - dovranno far pervenire presso l’ufficio protocollo del Comune le relative domande di ammissione al progetto.

Il progetto verrà realizzato tra novembre 2011 e giugno 2012.

Gli anziani ammessi svolgeranno la propria attività per tre giorni alla settimana, per due ore giornaliere.

 

Saranno ammessi coloro che abbiano prodotto unitamente alla domanda i sotto indicati documenti:

 

- certificato medico comprovante la sana e robusta costituzione e l’assenza di  patologie configgenti con gli scopi del progetto in questione;

- attestato I.S.E.E. in corso di validità, rilasciato dagli Uffici abilitati;

- certificato di residenza.

Non saranno prese in considerazione le domande pervenute oltre i termini di presentazione sopra previsti.

 

La graduatoria per l'avvio degli anziani, seguirà i seguenti criteri:

 

- sarà formata dando la precedenza alle persone che hanno in dotazione il valore dell'ISEE più basso in corso di validità; in caso di parità del valore dell'ISEE sarà data la precedenza alle domande pervenute per prima al protocollo.

 

Responsabile del Procedimento  è  la Sig.ra Bongiorno Carmela,  dell’ufficio Servizi Sociali.

                    

                           IL VICE SINDACO

           ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI                                                                                                                                               IL SINDACO

giovedì 13 ottobre 2011

Il convento agostiniano diventerà una scuola di eccellenza


Forza d'Agrò - Il convento agostiniano di Forza D’Agrò ospiterà una scuola di eccellenza internazionale di cinema e televisione. La convenzione per la gestione del Convento è stata firmata dal sindaco di Forza D’Agrò, Fabio Di Cara, ed il presidente della Confime, Giampiero Paladini, l’altro ieri nella sala giunta del Comune alla presenza del segretario comunale.

Con la firma del contratto si chiude l’iter burocratico iniziato con il bando pubblico per l’assegnazione in gestione del Convento e si apre la fase operativa che vedrà l’avvio del “Mediterranean University College”, scuola d’eccellenza internazionale nel settore del cinema e della televisione, in collaborazione con Nuct/Cinecittà ed altre istituzioni pubbliche e private, regionali e nazionali, che si occupano di media. La scuola è rivolta a studenti provenienti  da tutta l’area del Mediterraneo e sarà gestita, come si evince dal nome, col sistema del “college”. Già dal prossimo anno perciò Forza D’Agrò vedrà la presenza sul proprio territorio comunale di giovani cineasti italiani e stranieri, accompagnati da docenti di fama nazionale ed internazionale, che ne animeranno la vita quotidiana e, specialmente, quella culturale.

I corsi previsti per l’anno 2011/2012 sono 6: filmaker, sceneggiatura, autori di format tv, cinema digitale, montaggio creativo, intervista e reportage. I corsi sono a numero chiuso con un massimo di 20 partecipanti.

Il Muc, grazie anche alle tante collaborazioni tecniche, avvierà un nutrito programma di produzioni video con particolare attenzione allo strumento del “docufiction storico-culturale”. Un impegno del Muc a valorizzare il territorio siciliano e mediterraneo più in generale e a rinverdire la fama di Forza D’Agrò quale “location” cinematografica d’eccellenza.

In cantiere ci sono inoltre altre iniziative culturali e artistiche collaterali che contribuiranno, si spera, allo sviluppo turistico del comune e di tutto il comprensorio della Valle D’Agrò.

Giuseppe Puglisi
mercoledì 12 ottobre 2011

Serenata agli sposi Gentile


Forza d'Agrò - Storie d'altri tempi venerdì, 23 settembre, a Forza d'Agrò, quando il rito della serenata accompagnata dall'organetto, con stornelli rimati composti al momento, era una consuetudine. La scintilla nasce dal matrimonio tra Nicola Gentile e Carmelina Lombardo e dalla cerchia di amici che li attornia. Non mancava nulla: organetto suonato dal maestro Ivan, organizzatori Leonardo Pizzolo e Antonio Donato, cantante Antonio Donato. La serata si è trasformata in nottata,  con canzoni intonate senza sosta, dopo i festeggiamenti ed i brindisi nella casa degli sposi i "suonatori" hanno visitato molti amici interpretando canzoni personalizzate. L'ambiente surreale ha per certi versi rinvigorito certe tradizioni ormai quasi dimenticate.

 

 

domenica 09 ottobre 2011

Antonino Zichichi a Forza d'Agrò


Forza d'Agrò - Forzadagro.org pubblica i video del convegno tenutosi nel mese di maggio dal famoso scienziato Zichichi. "La scienza nella vita di tutti i giorni" l'argomento trattato dal fisico all'interno del Convento Agostiniano, in un salone gremito dove i presenti hanno ascoltato per più di due ore in rigoroso silenzio. Un evento memorabile voluto fortemente dall'attuale amministrazione.

  • Prima parte

 

 

  • Seconda parte

 

 

  • Terza parte

 

sabato 08 ottobre 2011

Padre Luciano Zampetti il nuovo Parroco


Forza d'Agrò - E’ padre Luciano Zampetti, giovane prete proveniente dalle Isole Eolie, il nuovo parroco di Forza D’Agrò. L’annuncio è stato dato ieri dall’arcivescovo mons. Calogero La Piana durante un incontro con i preti del vicariato foraneo S. Basiglio Magno di Santa Teresa di Riva. Padre Zampetti è al suo primo incarico. Prende il posto di don Gerry Currò assegnato alle parrocchie della Madonna del Carmelo e della Sacra Famiglia di Santa Teresa di Riva.

 

 

 

 

 

Giuseppe Puglisi
venerdì 07 ottobre 2011

Incidente mortale a Fondaco Parrino


Forza d'Agrò - Un pensionato di Gallodoro, ma da anni residente a Santa Teresa di Riva, è morto nello scontro frontale tra la sua auto ed un pullman a Fondaco Parrino sulla SS 114 subito dopo Capo Sant’Alessio. Si chiamava Domenico Cingari, aveva 77 anni ed era originario del piccolo comune della Valle del Chiodaro,  ma da tempo era residente a Santa Teresa di Riva, nella zona di Sparagonà dove abitava con la famiglia. La tragica fatalità ha voluto che il pullman proveniente da Messina e diretto all’aeroporto di Catania stesse percorrendo la ss 114 perché la A18 era stata chiusa a causa di un altro incidente verificatosi nel primo pomeriggio ed il traffico proveniente da Messina dirottato sulla vecchia statale con uscita obbligatoria a Roccalumera. L’incidente si è registrato poco dopo le 15. Il Cingari alla guida della sua Panda 4x4 era di ritorno da Gallodoro, giunto al km. 32 della ss114 ha deciso di effettuare il sorpasso di una Fiat Punto, ma davanti in senso inverso gli è apparso un pullman rosso della Sais della linea Messina – Catania carico di turisti diretti al Fontanarossa di Catania.  L’impatto è stato tremendo, anche se, secondo i primi rilievi, la Panda era in fase di rientro dal sorpasso e sembrava potesse evitare per un pelo il pullman. Purtroppo i calcoli si sono rivelati sbagliati e la Panda è andata a sbattere frontalmente contro la parte anteriore sinistra del pesante mezzo, si è girata su se stessa ed ha finito la sua corsa contro il muretto di protezione della statale. La carreggiata è delimitata da una linea continua di mezzeria. Cingari è praticamente morto nell’impatto. A chiamare i soccorsi lo stesso autista del pullman Sais, Giuseppe Venuti di Messina, che subito dopo ha accusato un malore ed è stato trasportato in ospedale per le cure del caso. Nello stesso ospedale è stata ricoverata una donna incinta di 14 settimane, una trentaseienne di Messina, che viaggiava sull’autobus e che ha accusato un malore.  In serata è stata dimessa. Sul posto giungevano le pattuglie dei carabinieri del nucleo radiomobile di Taormina e delle stazioni di Sant’Alessio e Forza D’Agrò, quest’ultima competente per territorio, al comando dei luogotenenti Vito Calì e Maurizio Zinna, vigili urbani di Sant’Alessio al comando del cap. Onofrio Moschella, i vigili del fuoco di Letojanni e le ambulanze  di soccorso del 118 da Letojanni, Taormina e Santa Teresa di Riva. Il traffico è rimasto bloccato per lunghe ore, per fortuna nel frattempo era stata liberata la corsia Messina – Catania della A18 teatro di un incidente spettacolare che aveva coinvolto un tir e tre auto, ma senza gravi conseguenze, , per i sei protagonisti, così alle auto è stata fatta far marcia indietro ed avviate al casello di Roccalumera per potere poi raggiungere le proprie destinazioni. Nel frattempo i vigili del fuoco di Letojanni erano costretti a tagliare il tetto della Panda per potere arrivare all’uomo che era rimasto incastrato all’interno dell’abitato, ormai senza vita. Nella tarda serata il magistrato di turno ha autorizzato la rimozione del cadavere che è stato consegnato ai familiari giunti da S.Teresa non appena i carabinieri della locale stazione hanno comunicato ai parenti la ferale notizia.

Domenico Cingari è la 31esima vittima del 25esmi incidente stradale in provincia di Messina quest’anno. 

Giuseppe Puglisi
mercoledì 05 ottobre 2011

Padre Gerry parroco a S. Teresa di Riva


Forza d'Agrò - Padre Gennaro Currò, Vicario foraneo del Vicariato San Basilio Magno di Santa Teresa di Riva, è stato nominato nuovo parroco della comunità della Madonna del Carmelo e della Sacra Famiglia di Santa Teresa di Riva. Succede al Santuario della patrona della città a don Salvatore Mercurio, scomparso improvvisamente due mesi fa, mentre alla parrocchia Sacra Famiglia succede a don Massimo Briguglio trasferito alla guida spirituale delle comunità di Letojanni e Mazzeo. Padre Gerry, che dopo la morte di don Mercurio ha retto ad interim la parrocchia di Bucalo, guiderà entrambe le comunità religiose di Santa Teresa di Riva con l’aiuto di un viceparroco che sarà nominato a breve dall’arcivescovo mons. Calogero La Piana. Ad annunciare la notizia è stato Padre Santino Caminiti, durante la funzione liturgica domenicale, al Santuario Madonna del Carmelo. Padre Gerry Currò è nato a Messina quaranta anni fa ed ha ricevuto l’ordinazione presbiterale il 26 giungo del 1999 per le mani dell’arcivescovo mon. Giovanni Marra. La sua prima esperienza nella parrocchia di S. Maria Annunziata e S. Giuseppe a Bisconte e Cataratti. E’ stato vice parroco nella parrocchia Maria Assunta di Francavilla e quindi nominato arciprete della parrocchia di Forza D’Agrò dove si è insediato nell’ottobre del 2002. Successivamente gli vennero affidate anche le parrocchie di Casalvecchio e l’Arcipretura di Savoca. Dal 2009 è vicario foraneo del vicariato di San Basilio Magno di Santa Teresa di Riva. E’ preceduto da un’ottima fama e le due comunità santa teresine hanno già espresso gradimento per la scelta dell’arcivescovo.

Giuseppe Puglisi
martedì 04 ottobre 2011

Incidente sulla A18 nel viadotto Fondaco Parrino


Forza d'Agrò - Un tir dopo avere tamponato un’auto ferma in panne nella corsia di emergenza della carreggiata Messina – Catania si è rovesciato su un fianco e finendo con la cabina di guida in bilico sul viadotto Fondaco Parrino dell’A18: praticamente illeso l’autista, rimasto schiacciato nella cabina di guida. I vigili del fuoco per estrarlo dalle lamiere accartocciate hanno dovuto lavorare più di tre quarti d’ora e con molta cautela per le precarie condizioni di equilibrio dell’abitacolo, poi l’uomo, Giuseppe Perdichizzi di 50 anni, in comprensibile stato di choc, è stato trasportato con l’elisoccorso al Policlinico di Messina per le cure del caso, ma, per sua fortuna, le sue condizioni non destano preoccupazioni.
Il grave incidente, che come è comprensibile poteva avere conseguenze molto gravi, è accaduto attorno alle 13 al km.30 proprio all’uscita della galleria Fondaco Parrino che attraversa Capo Sant’Alessio. Sulla corsia di emergenza si erano fermate tre auto che quasi simultaneamente avevano bucato gli pneumatici pare a causa di detriti presenti all’uscita della galleria che era completamente al buio. I cinque automobilisti  (una famiglia di tre persone, una ragazza ed un ragazzo) erano appena scesi dalle rispettive auto quando è sopraggiunto il Tir che ha centrato in pieno l’ultima auto della piccola fila, accartocciandola, rovesciandosi ostruendo la carreggiata e con la cabina in bilico sul viadotto.
Al momento sono in corso accertamenti da parte degli uomini della Polstrada di Giardini Naxos, ma dalle prime dichiarazioni degli automobilisti, pare sull’asfalto fossero caduti riflettori e cavi dell’illuminazione della galleria che per questi motivi era completamente al buio. Circostanza questa che è al vaglio dei tecnici del Cas, subito intervenuti assieme alla pattuglia della Polstrada ed ai soccorritori del 118 di Santa Teresa di Riva. Il traffico è rimasto bloccato per qualche ora e i veicoli provenienti da Messina sono stati fatti uscire dallo svincolo di Roccalumera, mentre le auto intrappolate nella galleria sono state fatte defluire controsenso sotto la vigilanza degli uomini della polizia stradale.

Giuseppe Puglisi
martedì 04 ottobre 2011

Ripulite tutte le strade agricole


Forza d'Agrò - Per la prima volta nella storia di Forza d'Agrò tutte le strade di campagna che conducono a tutti gli appezzamenti di terra dei forzesi stanno per essere sistemate, riaperte e rese fruibili. Tutto ciò grazie all'interessamento dell'amministrazione Di Cara, nello specifico grazie ai collegamenti che l'assessore Gullotta è riuscito a tessere con l'E.S.A. (Ente sviluppo agricolo). Un lavoro impeccabile che ha fatto scaturire tra i due enti una collaborazione storica, la quale ha permesso a tutte le strade comunali di essere percorribili con qualsiasi mezzo. Grosse le difficoltà incontrate dalla popolazione per raggiungere i propri fondi negli ultimi decenni. Con il fare di questa amministrazione, misto di capacità e volontà, si è riusciti ad raggiungere un ennesimo risultato. Buona parte dei terreni ormai è raggiungibile mancano solo poche zone. I lavori adesso si sono  spostati nella Frazione.

giovedì 29 settembre 2011

30° Anniversario di Sacerdozio


Forza d'Agrò - Festa nella comunità di Scifì per il 30° anniversario di sacerdozio di padre Giuseppe D'Agostino. Domenica 17 settembre, la chiesa era gremita come per le grandi occasioni; una solenne messa è stata celebrata da padre Giuseppe in presenza dell'amministrazione comunale. Moltissimi altri amministratori dei comuni limitrofi erano presenti a testimonianza che durante questo trentennio, padre D'Agostino, ha ascoltato e diffuso molto la parola di Dio. Da meno di un anno la comunità di Scifì lo ha accolto a braccia aperte e certamente non poteva mancare ad un giorno di festa come questo. Il tempo è volato, ma rimane presente quanto il nostro parroco ha seminato durante il suo peregrinare. L'Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco Fabio Di Cara, del Vice Sindaco Massimo Cacopardo e dell'Assessore Fiorino Chillemi, hanno consegnato una targa ricordo mentre la popolazione ha regalato molti altri pensieri. A Scifì le prospettive future sono molto rosa difatti sono innumerevoli le iniziative che la guida spirituale vuole intraprendere.

 

mercoledì 28 settembre 2011

Forza d'Agrò, nessun abuso fu commesso


Forza d'Agrò - «Il fatto non sussiste». La 1ª sezione collegiale del tribunale di Messina (presidente Salvatore Mastroieni) ha assolto con formula piena l'ex sindaco di Forza D'Agrò, Bruno Miliadò, e il suo vice, Massimo Cacopardo, dall'accusa di abuso d'ufficio. I fatti risalgono al 2007 quando Miliadò - appena insediatosi - fece sostituire la serratura del portone della scuola elementare, negando alla locale compagnia teatrale, l'associazione «Teagros», la possibilità di effettuare le prove degli spettacoli.
L'amministrazione comunale aveva anche «sottratto» l'organizzazione della «Sagra della cuzzola» alla stessa «Teagros», che già ne aveva ideato e curato la 1ª edizione, ed escluso la compagnia dal cartellone degli spettacoli comunali. Decisioni che non andarono giù alla «Teagros», che le interpretò come una sorta di «ritorsione politica», in quanto presidente era il fratello di un consigliere d'opposizione.
L'associazione si rivolse così alla Procura e - assistita dall'avv. Filippo Brianni - presentò una querela. Sindaco e vicesindaco, su richiesta del pm Fabrizio Monaco, vennero rinviati a giudizio dal gup Valter Ignazzitto. Assistiti dall'avv. Carmelo Jaria, i due amministratori hanno sostenuto che i locali - seppure di proprietà comunale - erano stati dati in concessione alla direzione didattica, cui spettava quindi dare riscontro alla richiesta della compagnia di utilizzare la sala per effettuare le prove. L'amministrazione comunale - hanno spiegato Miliadò e Cacopardo - non aveva nemmeno potuto concedere l'uso del saloncino della delegazione municipale, come richiesto poi dalla «Teagros», perché quei locali servivano per scopi istituzionali.
Posizione ritenuta credibile dai giudici che hanno disposto l'assoluzione con formula piena dell'ex sindaco Miliadò e del suo vice Cacopardo, attualmente in carica nella Giunta del primo cittadino Fabio Di Cara. La «Teagros» attenderà adesso di conoscere le motivazioni della sentenza prima di decidere se ricorrere in Appello per gli effetti civili.

Gianluca Santisi
lunedì 26 settembre 2011

Bellezze del territorio in uno spot Forza d'Agrò


Forza d'Agrò - Si concluderà oggi, alle 18,30, con una cerimonia nel convento agostiniano, la manifestazione "Terre di Cinema. Incontri internazionali sull'immagine cinematografica". Per l'occasione, alla presenza di rappresentanti di società di produzione e delle principali agenzie pubblicitarie nazionali, saranno proiettati gli spot prodotti nell'ambito del "Cinecampus".
Cinque mini troupe hanno trascorso l'ultima settimana tra Forza D'Agrò, Savoca e la Valle d'Agrò alla ricerca di spunti paesaggistici e culturali da catturare con la macchina da presa e trasformare in spot per la valorizzazione del territorio.
Il lavoro di montaggio e post produzione si è svolto in una sala del convento, appositamente allestita con tecnologie di ultimissima generazione.
Importante l'affluenza di pubblico, così come la partecipazione ai workshop tenuti da personalità del settore: da Stefano Poletti, regista di punta del mondo pubblicitario e di video clip, ad Ago Panini, uno dei maggiori creativi.
Gli "Incontri con l'autore" hanno invece visto la partecipazione dell'attore Claudio Gioè, della regista Costanza Quatriglio e del maestro Luciano Tovoli, direttore della fotografia per registi del calibro di Michelangelo Antonioni, Dario Argento e Nanni Moretti. Direttore artistico di "Terre di cinema" è Vincenzo Condorelli.

Gianluca Santisi
lunedì 26 settembre 2011

Consiglio Comunale in Rosa


Forza d'Agrò - Si tinge decisamente di rosa il vertice del consiglio comunale di Forza D’Agrò, forse l’unico Comune della provincia se non della Sicilia, ad avere un presidente ed un vice in gonnella. Difatti il consiglio comunale nell’ultima riunione dopo avere surrogato il consigliere dimissionario Giuseppe Stracuzzi, chiamato nella giunta del sindaco Fabio Di Cara,  con il primo dei non eletti Pietro Bartolone, è stato chiamato ad eleggere il vice presidente, posto lasciato vacante dal dimissionario Stracuzzi. La maggioranza ha votato compatta per Antonella Scandurra che si siede accanto al presidente del consiglio, l’avv. Melina Gentile, eletta ad inizio mandato, nel 2009. Vertice rosa e giovane (l’età delle signore non si dice, ma sono veramente giovani, beate loro) , quindi un bel primato per il piccolo centro jonico inserito nel vecchio decreto del 13 agosto, poi per fortuna revocato, tra i comuni che con meno di mille abitanti, erano destinati a scomparire.

La “quota” rosa in consiglio comunale è completata dal consigliere di minoranza Tina Lombardo. Nel futuro prossimo al vertice dell’amministrazione avremo un sindaco in gonnella? I tempi sembrano maturi , e alla conclusione del secondo mandato dell’avv. Fabio Di Cara (che ancora, però, deve completare il primo), ci sarà spazio a josa.

Giuseppe Puglisi
venerdì 23 settembre 2011

Festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso


Forza d'Agrò - Non accadeva ormai da anni che centinaia di fedeli si recassero a Forza d'Agrò per la festa del SS. Crocifisso, colpa del tempo che riservava brutte giornate per questa ricorrenza. La giornata estiva del 14 settembre e la devozione per la Santa Croce, ha mobilitato molti fedeli. Sia la chiesa che piazza SS. Annunziata erano gremite in attesa che iniziasse la processione. Già dalla vigilia si è notata una maggiore partecipazione, grazie anche al comitato che ha organizzato molte attività. Tra questi alcuni giochi in piazza, tra i quali un torneo di briscola e tressette, ed in fine il concerto della vigilia con la cantante Siciliana Jenny B. Grazie alla donazione di un privato, è tornata ad accendere in piazza la riproduzione del SS. Crocefisso mentre per quanto riguarda il tesoro donato dai fedeli padre Gennaro, ha avuto un'ottima idea che lo ha finalmente valorizzato. Grazie all'artista, Stefano Basile, e alle mani esperte di alcune ricamatrici e ricamatori è stata realizzata una tela a forma di croce con tutti i gioielli.

giovedì 22 settembre 2011

Muore Nunzia Marisca


Forza d'Agrò - Muore all'età di 87 anni la signorina Nunzia Marisca. I funerali avranno luogo a Scifì giorno 22 settembre alle ore 15,00 nella Chiesa S.Alfio.

giovedì 22 settembre 2011

Forzato il tabernacolo e rubate le ostie...

(...per le messe nere?)


Forza d'Agrò - La notizia è stata diffusa ieri dopo che l’arcivescovo mons. Calogero la Piana ha sciolto il riserbo ed indetto per venerdì una vegli di preghiera. Nella notte tra sabato e domenica, infatti,  è stato profanato il tabernacolo della chiesa madre di Forza D’Agrò, dedicata alla SS. Annunziata,  dove erano custodite le ostie benedette che sono state asportate dagli ignoti ladri. Si pensa possano essere utilizzarle per i riti di “messe nere”. Ad accorgersi dell'accaduto il parroco che, nella messa della domenica sera, sostituiva Padre Gerry Currò che, come è noto, in questo periodo è impegnato anche nelle parrocchie di Santa Teresa di Riva dove manca il parroco. Nessuno dei fedeli ha notato l’effrazione e la notizia è rimasta riservata. Solo ieri, nella messa, padre Gerry ha informato i fedeli che  l’arcivescovo aveva sciolto il riservo e che venerdì si terrà una veglia di preghiera. Invitata la Confraternita della SS. Trinità e l'Associazione del Sacro Cuore, annunciata anche la  presenza dell’arcivescovo. Purtroppo non è il primo caso di furti nella chiesa della SS. Annunziata: quest'anno più volte i ladri l’hanno fatto da padroni. Ad aprile sono stati rubati due appliques che si trovavano ai lati del portone d'ingresso. Nello stesso mese un piccolo crocifisso risalente al  '600 è stato trafugato e non più trovato.  Ma il furto più grosso e importante che la confraternita della SS. Annunziata ha subito è il trafugamento del gonfalone ligneo intarsiato nella seconda metà del sec. XVI da Giovanni De Saliba (cognato di Antonello Da Messina) e dipinto dal figlio Antonello, avvenuto nel giugno del 1976 e mai più ritrovato. Ma ancor prima, nel 1971, venne asporata una tela del sedicesimo secolo attribuita alla scuola di Antonello.

Giuseppe Puglisi
giovedì 22 settembre 2011

Profanato il tabernacolo della SS. Annunziata


Forza d'Agrò - Domenica 11 settembre è stato profanato il tabernacolo della SS. Annunziata dove erano custodite le ostie benedette. Alcuni ladri tra sabato 10 settembre e domenica 11 hanno rubato le ostie, probabilmente, per utilizzarle per i riti di alcune messe nere. Ad accorgersi dell'accaduto il parroco che, nella messa della domenica sera, sostituiva Padre Gerry. Nessuno dei fedeli ha notato niente e la notizia è rimasta riservata. Solo ieri, nella messa, il nostro parroco ha informato i fedeli che il Vescovo ha sciolto il riservo e che venerdì si terrà una veglia di preghiera. Invitata la Confraternita della SS. Trinità e l'Associazione del Sacro Cuore, provabile la presenza del Vescovo. Non è il primo caso di furti, quest'anno più volte i ladri hanno fatto da padroni nella chiesa della SS. Annunziata. Nel mese di aprile sono stati rubati 2 applique che si trovavano a destra e a sinistra del portone d'ingresso. Sempre nello stesso mese un crocifisso molto antico risalente al '600 è stato trafugato e non più trovato. Molto amareggiato padre Gerry Currò costretto a subire questi duri colpi.

martedì 20 settembre 2011

Cinema, campus e mostre

Forza d'Agrò e Savoca. Al via oggi gli incontri internazionali, s'inaugura «Wide Open» di Lovino


Forza d'Agrò - Da oggi al 25 settembre Forza d'Agrò e Savoca ospitano gli Incontri internazionali sull'immagine fotografica organizzati da Factory Film in collaborazione con il Centro sperimentale di cinematografia - Dipartimento di Palermo e con il sostegno dei Comuni di Forza d'Agrò e Savoca e di Sicilia Film Commission, il patrocinio di Aic - Associazione Italiana degli Autori di Fotografia Cinematografica.
Questo pomeriggio alle 15 s'inaugura nel Monastero agostianiano di Forza d'Agrò «WideOpen» mostra fotografica di Fabio Lovino e «Il cinema sotto l'Etna nell'archivio del quotidiano La Sicilia». Da domani al 24 settembre fra Forza d'Agrò e Savoca si svolge il campus «Ciak! Si gira». Dal domani al 25 al Centro Filarmonico di Savoca, Incontro con l'autore: Claudio Gioè, Costanza Quatriglio (della quale viene proiettato «L'isola»), Giuseppe Gagliardi (con proiezione di «Tatanka»), poi Tributo al maestro Luciano Tovoli, e dal 19 al 22 al Monastero Agostiniano di Forza d'Agrò Open Day con presentazione delle nuove frontiere del cinema digitale. Il 24 settembre ancora al Monastero Agostiniano (ore 11) incontro con le società di produzione e le agenzie pubblicitarie. Chiusura a Savoca, centro Filarmonico con la consegna del Prix Terre di cinema.
Vincenzo Condorelli, direttore della fotografia e direttore artistico di Terre di Cinema, afferma: «Questa prima edizione pilota si basa su una formula originale, in anteprima a livello nazionale, che ha l'obiettivo di stabilire in Sicilia una vera e propria factory di giovani talenti, creatività ed innovazione tecnologica incentrata sulla fotografia cinematografica in tutte le sue diramazioni del contemporaneo: dal cinema al web. I giovani film maker, provenienti dalla Sicilia e dal resto d'Italia, che parteciperanno al Cinecampus avranno l'opportunità di sperimentare sul campo, attraverso l'utilizzo di attrezzature cinematografiche di ultima generazione, la realizzazione completa di spot dedicati alle ricchezze artistiche di questa zona. L'idea di campus è al centro di questo progetto: una full immersion di sette giorni, con la presenza di creativi di punta dell'industria pubblicitaria e della comunicazione, come Ago Panini e Stefano Poletti, interviste pubbliche e proiezioni di giovani autori ed interpreti del nostro cinema come Claudio Gioé e Costanza Quatriglio, workshop specialistici presentati dalle maggiori case internazionali, come Arri e Canon, il tributo finale a Luciano Tovoli (Aic, Asc), uno dei grandi maestri del cinema italiano e mondiale. Alla fine del campus gli spot realizzati saranno discussi e valutati da un panel di hosto, composto dai rappresentanti delle principali società di produzione ed agenzie pubblicitarie nazionali».
Afferma invece Fabio Lovino: «Sono molto felice di essere a Forza d'Agrò per inaugurare la prima edizione di "Terre di Cinema" con la mia mostra Wide Open, a cura della giovane gallerista catanese Vittoria Avolio. Subito dopo le mie foto apriranno il Festival del Cinema di Roma: mi piace l'idea che i miei scatti rappresentino in questo modo un ponte ideale tra Roma e la Sicilia, una terra che tanto ha dato e continua a dare al nostro cinema». Fabio Di Cara, sindaco di Forza d'Agrò, sede del CineCampus trova che «la grande vocazione cinematografica di queste terre, che hanno visto girare registi del calibro di Antonioni, Francis Ford Coppola, Giuseppe Tornatore, Negulesco, Joseph Losey tra gli altri, si rinnova in iniziative come queste che hanno il merito di sperimentare formule nuove , associando cineturismo e comunicazione, per valorizzare il nostro patrimonio artistico e culturale».

domenica 18 settembre 2011

Spot promozionali a Savoca e Forza d'Agrò


Forza d'Agrò - Si apre oggi a Savoca e Forza d'Agrò la manifestazione «Terre di cinema - Incontri internazionali sull'immagine cinematografica». Giovani autori si misureranno nella realizzazione di spot promozionali in una delle aree più belle della Sicilia. Attenzione concentrata su paesaggi, architetture, cultura e attività produttive. Location naturali di straordinaria bellezza, con una competizione a squadre e la premiazione finale dello spot più originale ed efficace. Questa formula, la prima del genere in Italia, sarà uno dei momenti centrali dell'articolato progetto, pensato da un gruppo di giovani professionisti del mondo del cinema e della comunicazione, con la direzione artistica di Vincenzo Condorelli, che partendo dalla tradizionale vocazione cinematografica di queste terre - già location di svariati film tra cui spiccano le opere di Francis Ford Coppola, Giuseppe Tornatore, Michelangelo Antonioni, Jan Negulescu, Joseph Losey - mira a realizzare in Sicilia un appuntamento stabile annuale dedicato alla fotografia cinematografica. Con presentazioni in anteprima di attrezzature e strumenti di ultimissima generazione, proiezioni e incontri pubblici con giovani autori, letture, interviste mirate, mostre ed esposizioni d'archivio dedicate alla grande storia del cinema. Il progetto è realizzato con il partenariato del Centro Sperimentale di Cinematografia - Dipartimento di Palermo, il sostegno delle amministrazioni di Forza D'Agrò e Savoca, e si avvale della collaborazione dell'associazione degli Autori dell'Immagine Cinematografica, della Sicilia Film Commission e di Cinesicilia. L'ideazione e l'organizzazione generale è della Factory Film. L'inaugurazione è fissata oggi al Convento Agostiniano di Forza d'Agrò con le mostre «Wide open» di Fabio Lovino, serie di scatti dedicati a volti e atmosfere dei set che segnano la storia recente del cinema nel nostro Paese, e «Cinema sotto l'Etna», che «pesca» nell'archivio storico del nostro quotidiano. Sarà presente l'attore Claudio Gioè che ha interpretato Totò Riina nella fiction «Il Capo dei Capi».

Gianluca Santisi
domenica 18 settembre 2011

30 anni di sacerdozio per Padre Giuseppe


Forza d'Agrò - Domenica la parrocchia di S.Alfio di Scifì festeggia i trenta anni si sacerdozio del proprio parroco, don Giuseppe D’Agostino. Ma c’è grande attesa per le nomine dei nuovi parroci a S.Teresa. Una messa di ringraziamento sarà celebrata a Scifì alle ore 19,30 alla presenza anche dei parroci del comprensorio, di un rappresentante del vescovo e dei sindaci delle comunità in cui padre D’Agostino ha celebrato la parola, con in testa il sindaco ed il vice sindaco di Forza D’Agrò, Fabio Di Cara e Massimo Cacopardo, e anche dei presidenti della Confederazione delle Confraternite di S. Alfio di Sicilia e Puglia, Salvatore Troianini e della Confraternita S. Alfio e Fratelli di Scifì, Filippo Brianni.

Giuseppe D’Agostino è nato a Castelmola 56 anni fa ed è stato e dopo l’ordinazione, avvenuta il 27 giugno 1981, è stato assegnato nella parrocchia della Sacra Famiglia in Santa Teresa di Riva come vice parroco di padre Antonino Interdonato.  Al contempo gli furono anche assegnate le parrocchie di Misitano, Rimiti e Roccafiorita. Alla scomparsa del vecchio prete, padre d’Agostino, con grande sorpresa dei suoi parrocchiani,  anziché alla Sacra Famiglia venne assegnato alla parrocchia di Savoca che ha retto fino all’anno scorso quando l’arcivescovo mons. Calogero La Piana ha deciso per lui un’altra destinazione, la parrocchia dei tre santi fratelli martiri, Alfio, Cirino e Filadelfo,  a Scifì, frazione di Forza D’Agrò, di cui sono patroni, in sostituzione del parroco, don Francesco Broccio, assegnato alla chiesa di S.Antonio di Barcellona Pozzo di Gotto. Da notizie non ufficiali pare che l’arcivescovo abbia pensato ad un nuovo trasferimento per padre D’Agostino (una volta durante una tormenta di neve non esitò a raggiungere la  parrocchia di Roccafiorita a dorso di mulo pur di celebrare messa) riportandolo a casa, alla Sacra Famiglia, vacante dopo il trasferimento di padre Massimo a Letojanni e Mazzeo dove si insedierà venerdì 30 settembre alla presenza di mons. La Piana. Nessuna novità, solo tante voce, per il nuovo parroco del Santuario Madonna del Carmelo di Santa Teresa, cattedra vacante dopo la morte del parroco Salvatore Mercurio. Per questa parrocchia si fa insistentemente il nome di padre Gerry Currò, attuale vicario foraneo di S. Basilio Magno.

Giuseppe Puglisi
sabato 17 settembre 2011

Assolti Miliadò ed il "cavaliere" Cacopardo


Forza d'Agrò - La prima sezione collegiale del tribunale di Messina (presidente Salvatore Mastroieni) ha assolto con formula piena l’ex sindaco di Forza D’Agrò, Bruno Miliadò, ed il suo vice, Massimo Cacopardo, dall’accusa di abuso d’ufficio. I fatti per cui il sindaco venne denunciato risalgono al 2007 quando, appena insediato, provvide a far sostituire la serratura della scuola elementare, negando così alla locale compagnia teatrale, l’associazione Teagros, della quale era presidente il fratello di un consigliere di opposizione, i locali per effettuare le prove dei suoi spettacoli, così come era avvenuto fino ad allora. Non solo ma l’amministrazione comunale aveva sottratto alla Teagros l’organizzazione della “Sagra della Cuzzola” che l’associazione aveva lanciato l’anno prima, ed escluso la compagnia dal cartellone degli spettacoli del comune. La Teagros si rivolse alla Procura e assistita dall’avv. Filippo Brianni presentò una querela. Sindaco e vice sindaco, su richiesta del pm. Fabrizio Monaco, vennero rinviati a giudizio dal gup Valter Ignazzitto. Ieri i due amministratori assistiti dall’avv. Carmelo Jaria,  hanno articolato la loro difesa sostenendo che i locali, seppur di proprietà comunale, erano in concessione alla direzione didattica, a cui spettava dare riscontro alla richiesta della Teagros di continuare ad usare la sala per le prove teatrali. L’amministrazione non aveva nemmeno potuto concedere l’uso del saloncino della delegazione municipale, come richiesto dalla Teagros dopo lo sfratto dalle elementari, perchè quei locali servivano per scopi istituzionali. “Il fatto non sussiste” è stata la decisione dei giudici. Sollievo per l’ex sindaco Bruno Miliadò e per il suo vice (ancora in carica con l’amministrazione presieduta da Fabio Di Cara)  Massimo Cacopardo che proprio in questi giorni ha ricevuto l’onorificenza di cavaliere “al merito della Repubblica”.

Giuseppe Puglisi
sabato 17 settembre 2011

Forza d'Agrò terra di cinema


Forza d'Agrò - Forza D’Agrò e Savoca, dopo essere state location di film di registi premio oscar quali  Francis Ford Coppola, Giuseppe Tornatore, Michelangelo Antonioni, Jan Negulescu, Joseph Losey, per una settimana, a partire da domani sabato 17, ospiteranno una iniziativa cinematografica di respiro internazionale dove troupe di giovani professionisti si cimenteranno nella realizzazione di spot promozionali sperimentali. Il progetto, quest’anno alla sua prima edizione pilota, è realizzato con il partenariato del dipartimento di Palermo del “Centro pperimentale di cinematografia”, il sostegno delle amministrazioni dei Comuni di Forza D’Agrò e Savoca, e si avvale della collaborazione della “Associazione degli Autori dell'Immagine Cinematografica”, della Sicilia Film Commission, di Cinesicilia, con l’attiva partecipazione di autori e maestri delle fotografia cinematografica, tra i quali spicca Luciano Tovoli, grande protagonista della storia del cinema italiano, di registi creativi come Stefano Poletti e Ago Panini, di affermati giovani autori come Costanza Quatriglio e Giuseppe Gagliardi, e dei rappresentanti delle maggiori agenzie pubblicitarie e società di produzione nazionali. Ideazione e organizzazione generale della Factory Film srl., società di produzione cinematografica e nuovi media, con sede tra Roma e la Sicilia. L'apertura dell'evento avrà luogo sabato 17 settembre alle ore 19 nel convento agostiniano di Forza d'Agrò alla presenza dei sindaci Fabio Di Cara e Nino Bartolotta,e la mostra in anteprima siciliana, alla presenza dell’autore Fabio Lovino, di “Wide Open”, serie di scatti fotografici dedicati ai volti ed alle atmosfere dei set che segnano la storia recente del cinema nel nostro Paese. Domenica prenderà il via presso l’auditorium di Savoca  il CineCampus, ed a conclusione della prima giornata di lavoro, incontro con l'attore Claudio Gioè, noto al grande pubblico per avere interpretato Totò Riina nella fiction “Il Capo dei Capi”. 

Giuseppe Puglisi
sabato 17 settembre 2011

Terra di cinema


Forza d'Agrò - Giovani autori della fotografia cinematografica, in- troupe con registi e montatori, si misureranno con la realizzazione di spot promozionali in una delle aree più belle di Sicilia, il Distretto Turistico che comprende il territorio dell'Etna, il vulcano e la sua fascia costiera, la cordigliere montagnosa che gli fa da corona scendendo da Taormina al mare, e la valle del fiume Agro, con i suoi caratteristici comuni sospesi tra cielo e mare sullo Stretto di Messina. Paesaggi, architetture, cultura, attività produttive. Location naturali da conoscere, amare e  promuovere, cori una competizione a squadre e la premiazione finale dello spot promozionale più originale ed efficace. L'immagine cinematografica come cultura, promozione e lavoro. Questa formula innovativa, la prima del genere In Italia, è uno del momenti centrali dì  Terre di Cinema, incontri Internazionali sull'immagine Cinematografica, un articolato progetto pensato, tra Roma e la Sicilia, da un gruppo dì giovani professionisti del mondo del cinema e della comunicazione che, partendo dalla tradizionale vocazione cinematografica di queste terre già locatlon di svariati film tra cui spicca la trilogia de II Padrino di Francis Ford Coppola - mira a realizzare in Sicilia un appuntamento stabile annuale dedicato alla fotografia cinematografica. Una vera e propria factory, dedicata a giovani professionisti, agli addetti ai lavori, alle imprese ed ai pubblico degli appassionati. Con presentazioni in anteprima di attrezzature e strumenti di ultimissima generazione, prolezioni ed incontri pubblici con giovani autori, letture, interviste mirate, mostre ed esposizioni d'archivio dedicate alla grande storia del cinema. ' li progetto, quest'anno alla sua prima edizione sperimentale, si avvale della preziosa collaborazione delle più importanti associazioni di, categoria, a partire dall'Associazione degli Autori dell'Immagine Cinematografica (A.I.C.), di Scuole di cinema nazionali e regionali, di autori e maestri delle fotografia cinematografica, con la attiva partecipazione delle maggiori agenzie pubblicitarie e Società di produzione nazionali, il partenariato della Film Commlssion Sicilia, ed 11 sostegno delle amministrazioni dei Comuni di Forza D'Agro e Savoca. Si parte sabato 17 settembre, con l'inaugurazione al Convento Agostiniano di Forza D'Agro, di "Wide Open", mostra di Fabio Levino, uno del più affermati fotografi italiani a livello internazionale. CìrieCampus al via l'indomani, con le letture dal vivo dell'attore Claudio Gìoè a fine della prima giornata di lavoro. Informazioni: cell. 333.504833 e-mail: info@terredicinema.it

sabato 17 settembre 2011

Festa del SS. Crocifisso


Forza d'Agrò - In anteprima alcune foto dei Festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso che si sono tenuti questa mattina alle ore 11.00 nella Cattedrale della SS. Annunziata. A giorni tutti i momenti più salienti della festa.

 

 

 

 

 

 

 

mercoledì 14 settembre 2011

Antonella Scandurra nuovo vice Presidente


Forza d'Agrò - Si è tenuto lunedì 05 settembre il Consiglio Comunale. Al secondo punto all'ordine del giorno, la surroga dell'ex Consigliere Giuseppe Stracuzzi con Piero Bartolone, primo dei non eletti. Stracuzzi, che ha preferito passare in Giunta, aveva lasciato un posto all'interno del consiglio, che non avrebbe potuto continuare a deliberare se non prima venisse ristabilito il numero legale. A subentrare Piero Bartolone, assessore uscente e primo dei non eletti. Eseguiti tutti gli adempimenti, si è proceduto per l'elezione del vice presidente, incarico ricoperto fino al mese di luglio da Stracuzzi. L'intera maggioranza ha votato nuovo vice presidente Antonella Scandurra, mentre la minoranza, con due soli presenti Bianca e Lombardo, ha votato Lo presti. Ristabilito il numero legale, è stato nominato il nuovo revisore dei conti, Miano che ha totalizzato 7 voti mentre la minoranza ha votato scheda bianca. Altro punto importante all'ordine del giorno, la proposta del governo di accorpare i comuni sotto i mille abitanti. La minoranza ha proposto di rimandare il punto all'ordine del giorno dato che il governo ha deciso di ritirare la proposta. Ma sia il sindaco, che il Presidente del consiglio ed il capo gruppo di maggioranza, hanno dichiarato che comunque bisognava dichiarare la contrarietà a questo tipo di provvedimenti. E' impensabile che paesi con una storia millenaria si debbano accorpare a paesi con meno di un secolo di "vita". Anche se ormai il governo ha archiviato questa proposta, sancire la propria contrarietà è un atto dovuto da parte di una amministrazione responsabile nei confronti di tutti i cittadini, i quali sicuramente non sarebbero contenti se venisse cancellata una realtà cosi importante.

martedì 13 settembre 2011

Muore Santo Rigano


Forza d'Agrò - È morto ieri, 07 settembre, Santo Rigano, di anni 87. Il funerale sarà celebrato venerdì 09 settembre alle ore 18.00 all'interno della chiesa della SS. Annunziata.

giovedì 08 settembre 2011

Muore Mino Martinazzoli

Ultimo segretario democristiano


Forza d'Agrò - È scomparso dopo una lunga malattia Mino Martinazzoli, storico esponente della Dc. Senatore per diverse legislature, fa il salto di qualità nel 1983 quando diventa ministro della Giustizia, incarico che ricopre per 3 anni fino al 1986. Dal 1986 al 1989 si conferma uno tra i più importanti dirigenti democristiani essendo eletto presidente dei deputati DC. Nel 1989-1990 è ancora una volta ministro, questa volta alla Difesa. Nel 1991-1992 è invece ministro delle Riforme Istituzionali e degli Affari Regionali nel settimo governo Andreotti. Ultimo segretario della Dc, nel 1993 fonda il nuovo Partito Popolare Italiano (Ppi). Alcuni anni fa il Ministro si recò a Forza d'Agrò in visita, notato e riconosciuto dall'ex Sindaco Bruno Miliadò si intrattenne, al bar Villa Souvenir" per un breve scambio di opinioni. Il dialogo fu cortese ed il Ministro Martinazzoli dichiarò a Miliadò d'essere rimasto attratto dalle meraviglie del paese. "Un uomo d'altri tempi", dichiara l'ex Sindaco, "con il quale ho intrattenuto una piacevole discussione sulla politica passata e su quella futura".

 

 

 

lunedì 05 settembre 2011

Muore Nick Di Cara


Forza d'Agrò - E' morto giovedì 01 settembre, all'età di 90 anni, Nick Di Cara. Tra i primi ristoratori forzesi ha gestito per molti anni l'omonima trattoria in piazza Giovanni XXIII. I funerali sono stati celebrati venerdì 02 settembre alle ore 10.00.

sabato 03 settembre 2011

Convocato il Consiglio Comunale


Forza d'Agrò - Il Presidente del Consiglio avv. Melina Gentile ha convocato in sessione Ordinaria per lunedì 5 Settembre 2011, alle ore 17. 00, il Consiglio Comunale. La riunione consiliare avrà luogo nella sala delle adunanze Consiliari presso il Palazzo Municipale ed i lavori si svolgeranno come dal seguente ordine del giorno :


1) Approvazione verbali della seduta precedente ;
2) Adempimenti connessi alla surroga del Consigliere Comunale dimissionario Signor Stracuzzi Giuseppe;
3) Elezione del Vice Presidente del Consiglio Comunale ;
4) Elezione di un componente della Commissione Comunale per le tenuta e l'aggiornamento dell'elenco dei
Giudici Popolari ;
5) Nomina Revisore dei Conti per il triennio 2011 / 2014 ;
6) Approvazione Ordine del Giorno di protesta contro l'accorpamento dei Comuni con popolazione
inferiore a 1000 abitanti previsto dall'art. 16, del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138.

7) Approvazione Adesione al Patto dei Sindaci e alla struttura di supporto dell'Unione dei Comuni delle Valli
Joniche dei Peloritani.

giovedì 01 settembre 2011

Convocato il Consiglio Comunale


Forza d'Agrò - Il Presidente del Consiglio avv. Melina Gentile ha convocato in sessione Ordinaria per lunedì 5 Settembre 2011, alle ore 17. 00, il Consiglio Comunale. La riunione consiliare avrà luogo nella sala delle adunanze Consiliari presso il Palazzo Municipale ed i lavori si svolgeranno come dal seguente ordine del giorno :


1) Approvazione verbali della seduta precedente ;
2) Adempimenti connessi alla surroga del Consigliere Comunale dimissionario Signor Stracuzzi Giuseppe;
3) Elezione del Vice Presidente del Consiglio Comunale ;
4) Elezione di un componente della Commissione Comunale per le tenuta e l'aggiornamento dell'elenco dei
Giudici Popolari ;
5) Nomina Revisore dei Conti per il triennio 2011 / 2014 ;
6) Approvazione Ordine del Giorno di protesta contro l'accorpamento dei Comuni con popolazione
inferiore a 1000 abitanti previsto dall'art. 16, del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138.

giovedì 01 settembre 2011

Festeggiamento SS. Alfio Cirino e Filadelfo


Forza d'Agrò - Si sono svolti a Scifì i Festeggiamenti dei tre fratelli Martiri SS. Alfio Cirino e Filadelfo. La processione si è svolta per tutte le vie del paese in presenza delle autorità civili e religiose. Alla fine dei festeggiamenti il classico sorteggio che ha sancito i seguenti vincitori:

1 ° premio - quadro dell'Artista Giovanni Silaro - biglietto vincente nr.
02206;

2°  premio - navigatore satellitare - biglietto nr. 02269;

3°  premio - Agnello - biglietto vincente nr. 02661;

4°  premio - telefonino - biglietto vincente nr. 01810;

5°  premio - pranzo per due persone presso il Rist. Villa Souvenir di Forza
d'Agrò  - biglietto vincente nr. 00631;

6°  premio - pranzo per due persone presso il ristorante Abbazia di Forza
d'Agrò - biglietto vincente nr. 03244;

7°  premio - Kg. 2 di focaccia presso il Bar Fiorino di Santa Teresa di Riva -
biglietto vincente nr. 01919;

8°  premio - Litri 10 di vino da ritirare presso la Macelleria/Alimentari di
Dazzi Patrizia in Santa Teresa di Riva - biglietto vincente nr. 01318.

giovedì 01 settembre 2011

Campus di Musica 2011


Forza d'Agrò - Il Centro Eccellenza Culturale con il Patrocinio del Comune di Forza D’Agrò, dell’Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, organizza la quinta edizione del Campus di Musica 2011.

 Dopo il grande successo dell’edizione 2007, 2008, 2009 e 2010 con oltre 200 presenze tra corsisti, docenti e accompagnatori, 18 corsi attivati, 24 docenti compresi di pianisti accompagnatori, 15 esibizioni tra jam-session, esercitazioni e concerti, ritorna il Campus di Musica 2011. La formula è la stessa: corsi settimanali di alto perfezionamento, articolati in lezioni individuali e di gruppo, sia teoriche che pratiche, con possibilità per i corsisti di esibirsi in performance e concerti nei siti suggestivi del Comune di Forza D’Agrò e del comprensorio.

Il Campus nasce dall’idea di mettere in contatto giovani musicisti con grandi maestri e concertisti di fama internazionale per migliorare la propria preparazione e far crescere il proprio talento artistico. Nello stesso tempo è un efficace momento di vacanza-studio in un ambiente ameno, affiancando la qualità delle attività musicali ad un’atmosfera cordiale e non competitiva.

L’obiettivo del Campus è quello di creare un polo d’eccellenza nel panorama dei corsi di alto perfezionamento e formazione. Nell’ambito delle discipline proposte, i giovani artisti del nostro Sud possono entrare in contatto sia con il meglio dei docenti provenienti dalle più prestigiose istituzioni europee sia con altri allievi provenienti da tutto il mondo. Si genera così uno straordinario scambio di esperienze capace di rendere unica la proposta formativa, ulteriormente arricchita dalla formula innovativa del Campus. I Corsi sono rivolti a musicisti di tutto il mondo, tenuti da docenti provenienti dalle più importanti istituzioni artistiche europee.  

Dopo il grande successo dello scorso anno, il Campus torna a Forza D’Agrò, piccolo borgo medievale situato tra le provincie di Messina e Catania, a 420 metri sul cristallino mar Ionio. Questa piccola cittadina, non più di mille anime, è come un balcone sul mare, dal suo belvedere è possibile ammirare la costa da Messina a Siracusa, con Taormina e Castelmola, la baia di Giardini-Naxos e l'imponente mole del vulcano Etna. La cittadina è ricca di monumenti, dal maestoso Castello alle numerose Chiese quattrocentesche e al suggestivo Convento Agostiniano, è un centro dove si fondono cultura e divertimento. Forza D’Agrò, dunque, è un rifugio ideale per lo studio, l’approfondimento ed il confronto artistico.

Il Campus avrà una sede prestigiosa: l’ex Convento Agostiniano, recentemente ristrutturato, nel quale si terranno sia le lezioni che i concerti. Questi ultimi, in particolare, si svolgeranno nel suggestivo Chiostro del sito.

Il Campus è stato fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Forza D’Agrò, con a capo il Sindaco Avv. Fabio Di Cara, che sin dall’inizio ha sostenuto l’iniziativa e collabora con il CeC per la buona riuscita della manifestazione. 

Il Campus si svolge dal 22 Agosto al 3 Settembre. Le discipline delle due settimane saranno: pianoforte, canto, violino, chitarra, fisarmonica, oboe, clarinetto, sassofono e tromba. Tra i docenti si segnalano: Franco Mezzena, violinista di chiara fama, Direttore Artistico e fondatore dell’Accademia Superiore CMT; Carmelo Fede, Prima Tromba dell’Orchestra del Teatro Massimo “V. Bellini”; Antonella Salpietro, titolare della cattedra di Pianoforte Principale e docente al Biennio Sperimentale II Livello presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina; Roberto Fuccelli, docente di fisarmonica presso l’Accademia Musicale di Perugia da lui fondata.

I docenti della prima settimana sono: Stefania Ganeri (docente di pianoforte presso il Conservatorio di Vibo Valentia e il biennio specialistico del Politecnico “Scientia et Ars”), Gaetano Indaco (titolare della cattedra di pianoforte principale presso il Conservatorio “Corelli” di Messina), Roberto Fuccelli (classe di fisarmonica), Antonio Fratto (docente di canto presso il Conservatorio “Torrefranca” di Vibo Valentia), Salvatore Celona (docente di oboe presso la S.M.S. “Catona” di Reggio Calabria).

Gli iscritti al Campus in questa edizione sono circa 140 ed è una cifra destinata a crescere.

La Direzione Artistica è curata da Ambra Lo Turco (laureata DAMS e coreografa dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma).

Ambra Lo Turco
venerdì 26 agosto 2011

Muore Pasquale Dovì


Forza d'Agrò - E' morto il 20 agosto 2011 Pasquale Dovì. I funerali sono stati celebrati mercoledì 24.

 

 

 

 

 

 

 

venerdì 26 agosto 2011

Muore Giovannino Garigali


Forza d'Agrò - E' morto Giovannino Garigali.

venerdì 26 agosto 2011

I comuni sotto i mille abitanti rischiano di sparire


Forza d'Agrò - Nella riviera jonica i comuni sotto i mille abitanti che rischiano di sparire dopo 150 anni di autonomia sono una dozzina, ma più di tutti Roccafiorita che con i suoi 232 abitanti è il più piccolo della Sicilia, e Gallodoro che conta appena 389 residenti.

I sindaci attendono le mosse della Regione (il governatore Lombardo si era pronunciato per l'abolizione delle province) ma sono già sul piede di guerra. «Qualche problema c'è – ci dice Pippo Bartolotta, sindaco di Roccafiorita – ne discuteremo con l'Anci e vedremo quello che bisogna fare. In effetti un comune come il mio è piccolissimo, ed il dovere di mantenere un apparato di 11 dipendenti – quando il fabbisogno ottimale sarebbe di tre – pesa notevolmente sul bilancio. Però, non siamo stati noi a creare questa situazione: col passare degli anni ci sono state fatte tante leggi per stabilizzare i precari, ed oggi ci troviamo con un organico sovradimensionato rispetto alle effettive entrate ed ai trasferimenti regionali e statali. Su questo sono d'accordo con Bossi. Noi, invece, abbiamo una proposta: accorpare i servizi per ridurre le spese. A cominciare dal segretario comunale che può essere condiviso con altri comuni, ripartendo le spese, come già fanno molti comuni del nord».

Allarme rosso anche a Forza D'Agrò dove c'è in itinere (si aspetta solo il referendum) un progetto per la secessione della frazione Scifì che da sola conta 250 anime, il che porterebbe il centro medievale molto al di sotto della popolazione limite. I costi di esercizio per i comuni che non sono autosufficienti sotto l'aspetto economico, sono il tallone di Achielle con il quale le amministrazioni in carica devono fare i conti. Ma tagliare 54 mila (complessivamente) amministratori negli enti locali, che spesso, tra l'altro, per far quadrare i conti, rinunciano alla indennità di carica, risolve il problema della "casta" e dei costi della politica?

«È una manovra iniqua – dice il sindaco di Casalvecchio, Onofrio Rigano, uno dei comuni a rischio per una differenza di meno cinquanta abitanti e che ha dato un contributo importante in occasione della epopea garibaldina che portò all'Unità d'Italia – non tanto perché ci riduce ancora i trasferimenti, quanto perché si opera senza tenere conto della storia e delle tradizioni dei nostri comuni. Ma non subiremo passivamente questa decisione che è l'ennesima operazione chirurgica, senza capo né coda».

Il sindaco di Limina (912 abitanti), Filippo Ricciardi, pone un altro problema: «Gli iscritti all'Aire, ovvero l'anagrafe degli italiani residenti all'estero, contano oppure no? Noi abbiamo 1.400 emigrati iscritti all'Aire, molti dei quali ogni volta tornano a Limina per votare, soprattutto per le amministrative. Non vogliono recidere il cordone ombellicare con le loro origini, li taglieremo fuori? Molta gente si metterà di traverso – aggiunge – noi saremo vigili, ma non ci preoccupiamo più di tanto. Il governo è ormai alla frutta e non mi farà andare di traverso l'anguria ferragostana».

Il sindaco di Savoca, Nino Bartolotta, risponde come segretario provinciale del Pd, essendo il suo comune fuori dalla mischia. «Tagli indiscriminati, uno spot elettorale, un decreto controproducente – dice senza mezzi termini. Non è tagliando i 26 euro di gettone dei consiglieri comunali che si risolvono i problemi dei costi della politica. Certo, ci sono comuni vicini veramente microscopici, in questo caso l'accorpamento avrebbe un senso, ma mettere l'asticella a mille abitanti, senza tenere conto delle situazioni particolari, è pura follia. Dovrebbero guardare nella casa delle amministrazioni contrali, che pensino alla pletora di partecipate, invece di prendersela con l'anello debole».

Per la cronaca nella riviera jonica a rischio sono i comuni di Antillo, Casalvecchio, Forza D'Agrò, Limina, Motta Camastra, Alì, Moio Alcantara, Mongiuffi Melia, Mandanici, Gallodoro, Roccafiorita. Ai primi quattro manca veramente una manciata di abitanti per raggiungere "quota salvezza". Avranno una deroga?

Giuseppe Puglisi
lunedì 22 agosto 2011

Mito e storia Forza d'Agrò in mostra

Dal 5 al 21 agosto 2011


Forza d'Agrò - Dal 5 al 21 Agosto il suggestivo monastero agostiniano di Forza d'Agrò ospiterà la manifestazione "Mito e Storia, Forza d’Agrò in mostra", un evento culturale di grande rilevanza. Ad inaugurarlo l’assessore provinciale al turismo, Mario D’Agostino con il sindaco Fabio Di Cara ed il presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, Gianni Miasi. Seguirà alle 19 un concerto per  violino e pianoforte del duo musicale dei maestri Fabiola e Andrea Tedesco.
I locali dell'antica struttura religiosa annessa alla Chiesa della Triade saranno animati da alcune significative esposizioni che spazieranno dalla ceramica d'autore alle antiche incisioni. In modo particolare si avrà la possibilità di visitare l'esposizione con "Art Exhibition" del maestro Turi Azzolina dal titolo "Tracce della Magna Grecia nella Terracotta", le sculture in argilla del maestro Enzo Liotta e, tratte dalle collezioni del Prof. Franz Riccobono, la mostra "Iconografia e Documenti per una Storia" dedicata al 150° dell'Unità d'Italia e "Gli Angeli nell'Arte" e "Mitologia e Leggende dallo Stretto di Messina all'Etna" attraverso rare incisioni del XVIII - XIX secolo. Questo interessante evento culturale, organizzato da Egidio Marisca, Francesco Spadaro, Franz Riccobono e
Marco Grassi, è promosso dall'Associazione Bella Sicilia, dall'Associazione Amici del Museo di Messina, dal Touring Club Italiano Sezione di Messina e dall'Associazione Storico Culturale Compagnia d'Armi della Stella con il patrocinio della Provincia Regionale di Messina e del Comune di Forza d'Agrò.
La grande kermesse culturale chiuderà venerdì 19 Agosto quando a partire dalle ore 19.30 le vie del centro storico di Forza d'Agrò saranno animate da un corteo storico cinquecentesco curato dall'Associazione Storico Culturale Compagnia d'Armi della Stella che si concluderà al Monastero Agostiniano con la cerimonia di consegna al Comune di Forza d'Agrò di un'opera in creta realizzata in loco dell'artista Turi Azzolina.

 

 

Giuseppe Puglisi
giovedì 04 agosto 2011

Francesco Carpillo al Forza d'Agrò Scifì


Forza d'Agrò - Francesco Carpillo dopo aver allenato il Furci, ottenendo due promozioni, in prima categoria torna al calcio giocato, abbandonando il "duro" lavoro dell'allenatore. Dopo aver militato in diverse categorie ha ottenuto molto successo nei campionati di promozione dove parecchie volte ha vinto il titolo di capocannoniere. Il Forza d'Agrò Scifì è la squadra che il forte attaccante ha scelto per tornare al calcio giocato, questo grazie anche a gli ottimi rapporti che lo legano con la dirigenza. Ciccio lancia già le prime promesse e nonostante i 37 anni dichiara di regalare ai tifosi forzesi almeno 40 goal. Sorride il tecnico Spadaro che già si vede lanciato dai goal di Carpillo nella zona promozione.

giovedì 04 agosto 2011

Muore Filippa Biondo

La più anziana del paese di Forza d'Agrò


Forza d'Agrò - E' morta, lunedì 01 agosto, Filippa Biondo alla veneranda età di 99 anni 5 mesi e 9 giorni. Da tutti era conosciuta come la signora Peppina. I funerali saranno celebrati oggi 03 agosto alle ore 16.30 nella chiesa della SS. Annunziata.

mercoledì 03 agosto 2011

L'acqua è potabile


Forza d'Agrò - Torna potabile l’acqua distribuita dalla rete idrica di Forza D’Agrò, mentre a S.Teresa e S.Alessio  resta inquinata ed a Savoca vengono predisposti lavori di bonifica nelle condotte.  Per fortuna l’acqua c’è, ed in abbondanza. Vuol dire che, per berla, nei comuni disagiati si farà incetta di minerale oppure ci si approvvigionerà delle chiare e fresche acque delle sorgenti disseminate sulle colline. Per Forza D’Agrò ne ha preso nota il sindaco Fabio Di Cara che ha revocato l’ordinanza del 24 giugno con la quale vietava l’acqua per scopi potabili. I tecnici di Siciliacque, che gestisce la rete idrica di Forza D’Agrò centro, hanno individuato ed eliminato la fonte di inquinamento restituendo la piena igienicità all’acquedotto. Ieri il sindaco, dopo avere ricevuto comunicazione dal dipartimento di previsione dell’Asp5 presso il distretto sanitario di Taormina, ha firmato l’ordinanza n.11 con la quale rassicura la cittadinanza sulla affidabilità dell’acqua distribuita dal civico acquedotto.

Per S.Teresa, purtroppo non ci sono buone nuove. Si allungano i tempi per il rodaggio dell’impianto di clorazione installato presso i serbatoi comunali lo scorso maggio per cercare di riportare nei parametri la qualità dell’acqua cittadina.

Stesso problema anche a S.Alessio dove con ordinanza del 13 maggio è stato vietato l’uso dell’acqua erogata dai rubinetti delle scuole risultata inquinata dalle analisi dell’Asp.

A Savoca, infine, in seguito all’accertamento di un danno all’interno del traforo per la captazione delle acque delle fontane Mancusa e Romissa, è stata disposta la bonifica della condotta e l’analisi batteriologica ai fini della potabilità. Per alcuni gironi le fontane, rinomate nella zona per la bontà delle loro acque, non potranno essere utilizzate.

Giuseppe Puglisi
mercoledì 03 agosto 2011

Roberto Crisafulli al Forza d'Agrò Scifì


Forza d'Agrò - Non si ferma la corsa al mercato del Forza d'Agrò Scifì; arriva in squadra uno dei più forti difensori centrali della riviera: Roberto Crisafulli, colpevole d'avere un terribile fiuto per il goal. Crisafulli, ha militato lo scorso anno tra le file dello Sparagonà ma le aspettative della società del presidente Bruno Miliadò lo hanno convinto a sposare questo nuovo progetto. Porterebbero  fermarsi qui gli acquisti a disposizione del duo tecnico Spadaro Mancuso ma il presidente ha in riservo un tridente che sconvolgerà il calcio locale. Tra qualche settimana saranno annunciati tre nomi che suggelleranno le aspettative della società. Ai mister Spadaro - Mancuso non rimarrà che l'imbarazzo della scelta. Miliadò non si sbilancia, ma annuncia che arriverà tra l'altro un attaccante che segnerà dai 35 ai 40 goal molti dei quali su assist del baluardo e capitano Carciotto.

mercoledì 03 agosto 2011

E' morta Giuseppa Gullotta


Forza d'Agrò - E' morta mercoledì 27 luglio, all'età di 83 anni, Giuseppa Gullotta vedova Sterrantino. I funerali sonostati celebrati ieri alle ore 16.30 nella chiesa della SS. Annunziata

sabato 30 luglio 2011

Commissario per il P.R.G.


Forza d'Agrò - Dopo una diffida caduta nel vuoto, l’assessorato regionale al territorio ha nominato  il dott. Mario Tomasini commissario ad acta per l’adozione del Prg di Forza D’Agrò. Il decreto è già stato notificato al sindaco Fabio Di Cara.  Le direttive per il Prg vennero date  dal consiglio comunale il 7 maggio del 2000 ai professionisti incaricati nel 1989  (gli ingegneri Sergio Zappia, Elena La Spada e Silvio Tommasini) dall’allora sindaco Giuseppe Guarnera. L’ultima attività consiliare relativa al Prg risale al 15 maggio 2003  quando il consiglio comunale presieduto da Roberto Carullo approvò all’unanimità dei presenti (assenti i consiglieri Lo Presti, Chillemi e Di Cara) i nove emendamenti da consegnare al pool di progettisti  per l’elaborazione finale. Da allora silenzio assoluto. Spetta ora al funzionario nominato dalla Regione il compito di mettere ordine nelle carte di questo strumento urbanistico che si trascina da oltre venti anni. La nomina del commissario regionale toglie molte castagne dal fuoco al consiglio comunale, paralizzato da anni su questo strumento di pianificazione territoriale. In questi ultimi venti anni, dopo Guarnera, infatti, si sono succeduti altri quattro sindaci ed un commissario alla guida della cosa pubblica: Agostino Lombardo, Carmelo Lombardo, Bruno Miliadò, il commissario Figlioli, e buon ultimo Fabio Di Cara. Ma il Prg è rimasto un argomento tabù. Ora il tempo è scaduto ed il commissario metterà tutti d'accordo. L'auspicio è che adotti la soluzione migliore possibile, senza fare pasticci.

Giuseppe Puglisi
martedì 26 luglio 2011

Anziani in gita a Siracusa


Forza d'Agrò - Una giornata indimenticabile per i numerosi anziani che si sono recati a Siracusa in gita il 24 giugno 2011. Le numerose adesioni hanno costretto l'Amministrazione Di Cara ad impegnare due pullman. A curare il tutto l'assessore Massimo Cacopardo che ha organizzato l'escursione nel migliori dei modi: visite guidate, pranzo e intrattenimento.

 

 

mercoledì 20 luglio 2011

Muore Antonino Lo Presti


Forza d'Agrò - E' morto improvvisamente all'età di 75 il dott. Antonino Lo Presti. Per molti anni si è occupato di politica ed ha ricoperto diverse cariche in varie amministrazioni. Ha abbandonato la politica nel 2006, dopo aver ricoperto all'interno del Consiglio Comunale il ruolo di Capo gruppo di maggioranza. I funerali si celebreranno oggi mercoledì 20 luglio nella chiesa S. Alfio di Scifì.

mercoledì 20 luglio 2011

Muore Maria Gentile in Carullo


Forza d'Agrò - E' morta, venerdì 15, Maria Gentile in Carullo. I funerali sono stati celebrati ieri nella chiesa della SS. Annunziata alle ore 16.00.

domenica 17 luglio 2011

Il Ministro legittima l'operato del sindaco Di Cara


Forza d'Agrò - Non c’era alcuna illegittimità nei provvedimenti adottati dal sindaco di Forza D’Agrò, Fabio Di Cara, in materia di viabilità. Lo ha stabilito una commissione di indagine nominata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in seguito a tre ricorsi proposti da un cittadino residente e di denunce ed esposti inviati, a partire da maggio 2010, a varie autorità, tra cui il Prefetto. Alla fine del procedimento il Ministro ha adottato un decreto specifico ove è scritto testualmente: “considerato che le ordinanze in questione non sono affette da vizio di incompetenza, trattandosi di atti assunti nello svolgimento dell’attività politica, come tali rientranti nella competenza dell’organo di governo” e “ritenuto che la scelta del Comune di Forza d’Agrò appare coerente e conforme ai principi di logica e di ragionevolezza” decreta per i motivi esposti di respingere tutti i ricorsi proposti contro il Comune di Forza d’Agrò. Il decreto del ministro, n. 255 del 28 giugno, è pervenuto ieri in Comune e dovrebbe porre fine ad una vera e propria azione denigratoria dell’operato del giovane sindaco di Forza D’Agrò, che tra l’altro è pure avvocato, che ha adottato le delibere in materia di circolazione, sosta e parcheggi proprio per fronteggiare il notevole flusso di veicoli che quotidianamente e soprattutto d’estate invadono Forza D’Agrò.

“Ancora una volta – dichiara il sindaco Di Cara a margine della vicenda -  è dimostrato come l’interesse principale dell’amministrazione comunale che presiedo è quello di risolvere i problemi della cittadinanza, ottenendo grandi risultati. E anche vero che ci sono cittadini che pensano di fare applicare le leggi a modo proprio ma, in questo caso, si scontrano con provvedimenti che legittimano il nostro operato, come l’odierno decreto del Ministro che fa giustizia di errati convincimenti”.

Giuseppe Puglisi
mercoledì 13 luglio 2011

«Trasferire il processo Ruby a Messina»

L'induzione alla prostituzione si sarebbe «concretizzata» nel concorso di Forza d'Agrò


Milano - Il Tribunale di Milano non è competente a giudicare sul caso Ruby, ma spetta alla magistratura di Messina, perché è proprio in una cittadina siciliana, a Forza d'Agrò nel 2009, che, secondo l'accusa, sarebbe avvenuto l'adescamento della marocchina poi indotta, stando sempre all'ipotesi accusatoria, alla prostituzione nelle serate di Arcore.

È questa l'eccezione preliminare presentata stamani dai difensori di Emilio Fede nell'udienza davanti al gup di Milano, Maria Grazia Domanico, che a settembre dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio per il direttore del Tg4, per Lele Mora e Nicole Minetti, accusati di induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile. Ieri, intanto, hanno parlato anche i legali di Chiara Danese e Ambra Battilana, le 19enni ex miss piemontesi, uniche parti civili del caso Ruby, sostenendo che le ragazze «sono state indotte a prostituirsi» in una festa a luci rosse nella villa di Silvio Berlusconi, che sarebbe avvenuta il 22 agosto 2010.

Gli avvocati Nadia Alecci e Gaetano Pecorella, che assistono Fede, hanno innanzitutto chiesto al giudice di dichiarare, in via preliminare, l'incompetenza della magistratura milanese, perché gli stessi pm, nel formulare l'accusa a carico del giornalista e degli altri due imputati, fanno riferimento a un «fatto» specifico che non è avvenuto nel capoluogo lombardo. Si tratta dell'ormai famoso concorso di bellezza del settembre 2009 che si tenne a Forza d'Agrò (Messina), a cui Ruby partecipò come concorrente e Fede come giurato. Sono stati gli stessi procuratori aggiunti Ilda Boccassini e Pietro Forno e il pm Antonio Sangermano, stando a quanto sostenuto dalla difesa, a indicare quel concorso come il «primo atto» di adescamento della marocchina. «Con questa ipotesi – ha spiegato l'avvocato Alecci – la competenza spetta a Messina, anche perchè il reato più grave, l'induzione alla prostituzione minorile, "attrae" l'altro». Nel merito delle accuse, invece, la difesa di Fede ha chiesto che venga dichiarato il «non luogo a procedere», ossia il proscioglimento. Nell'arco di tempo che va dal concorso di bellezza al 14 febbraio 2010, giorno in cui la marocchina andò per la prima volta ad Arcore, non c'è mai stato infatti – hanno chiarito i difensori – «alcun incontro nè alcuna chiamata» tra il direttore del Tg4 e Ruby. E non fu Fede a portarla ad Arcore, hanno aggiunto i legali, richiamando l'analisi delle celle telefoniche e dei tabulati. Il «non luogo a procedere» lo ha chiesto anche il legale di Mora, l'avvocato Luca Giuliante, il quale, come questione preliminare, ha fatto valere la nullità della richiesta di rinvio a giudizio perchè, a suo dire, non sono stati depositati dai pm alcuni atti, tra cui i verbali di interrogatorio della escort Nadia Macrì.

I legali di Ambra e Chiara, invece, gli avvocati Patrizia Bugnano e Stefano Castrale, che lamentano per le loro assistite danni morali, d'immagine e di perdita di opportunità lavorative, si sono associati alla richiesta di processo. Dalle indagini, hanno spiegato, «è emersa la "cura" con cui venivano selezionate le giovani ospiti dei presunti festini a luci rosse». Mercoledì prossimo la parola passerà agli avvocati della consigliera Minetti e poi il gup fisserà una data per settembre per repliche e decisione.

Igor Greganti
mercoledì 13 luglio 2011

Tarsu ridotta per i ristoratori «virtuosi»


Forza d'Agrò - Uno sconto sulla Tarsu a quei ristoratori di Forza d'Agrò che conferiranno al di fuori del centro abitato i rifiuti prodotti dalle loro attività. E' questa l'originale idea dell'Amministrazione comunale per eliminare, una volta per tutte, una situazione certamente non degna di un «centro a vocazione turistica».
Un titolo che gli amministratori locali, dopo aver ottenuto il riconoscimento ufficiale da parte della Regione, si stanno adesso guadagnando sul campo con numerose iniziative. L'ultima «trovata», in ordine di tempo, l'ha avuta la Giunta del sindaco Fabio Di Cara che ha approvato all'unanimità una delibera con la quale istituisce una sorta di «bonus-premio» a favore di quegli operatori commerciali, titolari delle licenze di alberghi, pensione, ristoranti, bar e pizzerie, «che si impegnano ad effettuare il conferimento dei rifiuti solidi urbani prodotti dalle loro attività fuori dal centro storico».
L'obiettivo è semplice: evitare che questi rifiuti, in gran parte organici e quindi rapidamente deperibili, finiscano nei cassonetti producendo in pochi minuti un olezzo insopportabile. «Bisognava trovare una soluzione anche sotto il profilo igienico - spiega il sindaco - soprattutto adesso che con il caldo il problema diventa ancora più evidente. E così abbiamo pensato di incoraggiare i nostri ristoratori a depositare fuori dal centro abitato i rifiuti, offrendo loro in cambio uno sconto sulla Tarsu. Assieme all'Ato abbiamo individuato un luogo dove questi rifiuti possono essere depositati. Devo dire - conclude Di Cara - che la risposta è stata più che positiva».
In termini pratici, le attività commerciali che rientrano nella «categoria 11» (ristoranti, bar e pizzerie) avranno uno sconto di 2 euro e pagheranno quindi 8, 17 euro a mq. anziché 10,17. Sarà di un euro, invece, lo sconto riservato ai titolari di attività che rientrano nella «categoria 11» (alberghi e pensioni), che da ora in avanti, aderendo all'invito del Comune, pagheranno 4,65 euro a mq.

Gianluca Santisi
mercoledì 13 luglio 2011

Una scuola di cinema e televisione a Forza d'Agrò

Affidata dall'Amministrazione la gestione dell'ex convento agostiniano, sarà polo d'eccellenza


Forza d'Agrò - L'ex convento agostiniano diverrà sede di un centro di formazione d'eccellenza. Con questo intento l'amministrazione comunale dal sindaco Fabio Di Cara ha affidato in gestione lo splendido edificio all'Istituto Hermes, che completerà così il quadro delle proprie scuole internazionali in Sicilia.
A Forza d'Agrò, in base alla convenzione stipulata con il Comune, verrà istituita una scuola internazionale di cinema e televisione, in collaborazione con strutture pubbliche e private che da anni si occupano del settore, quali per esempio la Nuct-Nuova Università del Cinema e Televisione di Cinecittà e l'Accademia di Belle Arti di Catania. La scuola sarà rivolta - come le altre dell'Istituto Hermes - a studenti provenienti dall'estero e specialmente dall'area del Mediterraneo e dal mondo arabo. Il programma sottoposto al Comune, e che sarà presentato ufficialmente ad agosto, prevede che da ottobre siano avviati corsi propedeutici in «Filmaker's Tools», che dureranno per tutto il primo anno. Dall'anno accademico 2012/2013, in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Catania, con la quale l'Istituto ha già avviato i primi contatti, si istituirà un vero e proprio corso di laurea in «Scienze del Cinema e Televisione», che consentirà agli studenti stranieri di ottenere il titolo equivalente valido in tutto in mondo. La scuola sarà strutturata come un vero e proprio college universitario. Gli studenti avranno, quindi, l'obbligo di frequenza per cui dovranno necessariamente vivere a Forza d'Agrò con tutti i benefici per la cittadina, che li dovrà accogliere e ospitare per l'intero anno universitario.
In collaborazione con altri enti l'Istituto Hermes programmerà altre iniziative collaterali che serviranno per la qualificazione degli studenti ma anche per la promozione internazionale del Comune di Forza d'Agrò, tra cui l'avvio di produzioni cinematografiche e televisive e la realizzazione - all'interno del convento - di mostre permanenti di arti visive e audiovisive. L'Istituto Hermes è un ente strumentale della Confime (Confederazione imprese mediterranee) che attualmente raggruppa circa 500 imprese di varia tipologia in tutta Italia.

Gianluca Santisi
lunedì 11 luglio 2011

L'amministrazione organizza la Colonia Estiva


Forza d'Agrò - Anche quest’anno i bambini delle scuole elementari e medie di Forza D’Agrò potranno avere quindici giorni di vacanza nella colina estiva organizzata per loro dall’amministrazione comunale del sindaco Fabio Di Cara. La colonia si terrà dall’11 al 24 luglio a Sant’Alessio Siculo in un noto lido dove i piccoli ospiti arriveranno con un pullman messo a disposizione dall’amministrazione comunale, accompagnati da un assistente dei servizi sociali, per godere di sole e mare della riviera jonica. L’organizzazione provvederà anche a servire granita e brioches per colazione. L’iniziativa è già al terzo anno.

Giuseppe Puglisi
lunedì 11 luglio 2011

In fermento il Forza d'Agrò Scifì


Forza d'Agrò - Non va in vacanza la Società del presidente Bruno Miliadò che si è già catapultata nel calcio mercato. Diversi i colpi messi a segno. Un grande ritorno quello del bravo centrocampista Carmelo Rigano che dopo un anno sabbatico torna a calcare il campo del comunale di Scifì. Abbandona il mitico De Clò che dopo averci regalato diverse soddisfazioni, e punti in classifica, cambia casacca, a sostituirlo un altro "numero uno" Miceli, il quale nello scorso campionato ha difeso la porta del Savoca. Due i nomi per rafforzare l'attacco Casablanca e Mastroieni. Torna sui suoi passa il Capitano Peppino Carciotto che, raggiunto le 45 primavere aveva pensato di abbandonare. Il progetto della società Forzese e dei mister Spadaro e Mancuso si fa sempre più allettante tanto da indurre Carciotto a cambiare idea. Potrà cosi ancora dimostrare come certe volte l'età sia solo un dettaglio, e non basta avere vent'anni per fermare un avversario. Presto si tornerà a lavoro dichiara il mister Spadaro che per il prossimo campionato pretende da parte dei suoi uomini un maggiore impegno e costanza anche nella preparazione atletica, essenziale per chi vuole affrontare il salto di categoria. Il presidente Bruno Miliadò dichiara che ancora per la società le sorprese non sono finite e che si sta lavorando su altri tre grossi nomi. Soddisfatto il vice sindaco Massimo Cacopardo Assessore con delega allo sport per le soddisfazioni che questa squadra sta regalando alla cittadinanza. Anche nello sport il comune di Forza d'Agrò vuole dimostrare di poter contare.

domenica 10 luglio 2011

Muore Maria Falcone


Forza d'Agrò - E' morta venerdì 07 luglio, nella propria casa, l'ex convento Francescano, Maria Falcone, vedova del notaio Lombardo. I funerali sono stati celebrati sabato alle ore 10.00 nella chiesa della SS. Annunziata.

domenica 10 luglio 2011

Muore Vittorio Russo


Forza d'Agrò - E' morto sabato 02 luglio Vittorio Russo, originario di Messina si era stabilito a Forza d'Agrò da un cinquantennio. Con la moglie Maria Catena ha gestito per molto tempo la distribuzione delle bombole del gas. I funerali sono stati celebrati oggi nella chiesa della SS. Annunziata.

lunedì 04 luglio 2011

Muore Elena Muscolino


Forza d'Agrò - Muore a Scifì, all'età di 75 anni, la signora Elena Muscolino. I funerali saranno celebrati nel comune di Antillo.

lunedì 04 luglio 2011

Avviso alla cittadinanza


Forza d'Agrò - Si avvisa la cittadinanza che dalle ore 23.30 del 04 luglio 2011 alle ore 05.30 del 05 luglio 2011 si effettueranno gli interventi di disinfestazione e deblattizzazione nel centro abitato di Forza d'Agrò, nella frazione di Scifì ed in contrada Fondaco Parrino.
Si invita la cittadinanza a tenere chiuse porte e finestre e a ritirare la biancheria stesa in concomitanza con l'intervento sopra descritto.

lunedì 04 luglio 2011

La Politica

 

I Pensieri del Sito

Nell'amministrazione ordinata le pratiche urgenti sono rare. Esse sono frequenti nell'amministrazione disordinata e sono semplicemente quelle in ritardo.
Agostino Rocca
Gli stipendi dei primi dirigenti di una grande azienda non sono premi conferiti per i risultati ottenuti. Assumono spesso la natura di calorosi gesti personali degli individui a se stessi.
John Kenneth Galbraith
Una cosa è non darsi mai per vinti
Un'altra cosa e sapere quando si deve rinunciare

Il pessimista si lamenta al vento, l'ottimista aspetta che il vento cambi ed
il realista aggiusta le vele

C'è chi di fronte ai mali del presente si rivolge al passato cercandone i perché.
C'è chi guarda ad una società ideale e si chiede: perché è impossibile attuarla?
Salvatore Cucinotta
La vita è una livella
Antonio De Curtis

E' vietata la riproduzione anche parziale.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotto, esposto pubblicamente, diffuso in rete, tradotto in qualunque lingua od in qualunque forma o con qualunque mezzo, senza la preventiva autorizzazione scritta degli autori.

Forzadagro.org

Emanuele Giuseppe Di Cara Viale delle Rimembranze Forza D'Agrò E-mail: toglimi_edicara@aruba.it*
* Per inviare un e-mail si deve togliere la seguente parte: "toglimi_" inserita per frenare lo spam.

Forzadagro.org 2001-2013